SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La corale, diretta dal Maestro Fabrizio Urbanelli, accompagnata all’harmonium dal Maestro Sergio Capoferri e all’oboe da Natalia Urbanelli, ha eseguito canti natalizi di fronte ai numerosi spettatori sfidando il freddo e una leggera pioggerellina.
Tra i brani eseguiti, vanno ricordati i tradizionali e molto apprezzati “Tu scendi dalle stelle?, “Adeste fideles?, “Tacita notte?, “Noel? e “Gli angeli nelle campagne? che hanno scaldato i cuori dei numerosi intervenuti allo spettacolo.
La corale Riviera delle Palme non ha dimenticato le sue radici ed ha eseguito anche il marchigiano “Natu, Natu Nazzarè? e il suo “Dlen Dlen? (scritto dal poeta corista Virgili e musicato dal Maestro Urbanelli) che parla di un bambino di fronte al mistero del Natale. Molto apprezzato infine è stato il “fuori programma?, il celebre “Nuttate de lune? del Maestro Bruni, vero e proprio inno di San Benedetto.
“Quella dei concerti natalizi in strada è un’esperienza nuova per la nostra città – ha dichiarato il Maestro Urbanelli, promotore con la sua corale della lodevole iniziativa – ma è molto diffusa nelle città del nord Europa. Inoltre, trattandosi di attività di beneficenza (il ricavato dalle sponsorizzazioni nonché il contributo del Comune di S. Benedetto sono andati al SOS Missionario ed alla Casa dell’Accoglienza di Porto D’Ascoli), abbiamo creduto giusto offrirla appunto “in strada?. E poi Gesù è nato in una capanna, o in una grotta, tra la gente. Per questo abbiamo scelto la strada e non il tempio per celebrare coi nostri canti lo straordinario avvenimento della sua nascita?.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 308 volte, 1 oggi)