SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La lunga “querelle? relativa alla nuova ubicazione degli stand del mercatino estivo sul lungomare è finalmente giunta a conclusione.
Ieri mattina, infatti, è stato sottoscritto un accordo tra l’Amministrazione comunale e i rappresentanti degli operatori che consentirà di liberare il lungomare entro la fine dell’anno permettendo alla ditta vincitrice dell’appalto di aprire il cantiere per la riqualificazione del viale.
L’accordo prevede che il mercatino estivo di viale Rinascimento e viale Europa venga spostato lungo il percorso che comprende via Bellini (lato sud) e il tratto terminale di via dei Mille (lato est). “A tale scopo – si legge nell’accordo – via Bellini verrà resa a traffico limitato con accesso ai residenti e ai mezzi di soccorso?. L’Amministrazione si è impegnata ad attivarsi per acquisire al patrimonio comunale l’area verde ubicata ad est di via dei Mille “provvedendo nel contempo ad eseguire le opere necessarie alla sistemazione dei posteggi per il commercio su aree pubbliche, opere sia in termini di arredo che di funzionalità?. Da verificare tecnicamente la compatibilità tra le bancarelle e i parcheggi esistenti.
Ipotizzate soluzioni alternative anche per i tre stand attualmente sul lungomare ma che non fanno parte del mercatino. Tutti comunque saranno sistemati sul lato ovest del lungomare.
Il Comune infine collaborerà per le operazioni di smontaggio (che dovranno avvenire entro il 30 dicembre prossimo) e custodia delle strutture durante il periodo invernale.
L’accordo è stato sottoscritto per il Comune dal Commissario straordinario Carlo Iappelli, dal dirigente del settore Assetto del territorio, Lavori Pubblici e Tutela Ambientale Germano Polidori, dal responsabile del procedimento per i lavori sul lungomare Nicola Antolini, dal responsabile per il demanio marittimo Antonio Fabiani. Per i commercianti ci sono le firme di Maria Angellotti per la Confcommercio, Giacomo Sciarra per la Confesercenti, Carmine Chiodi per la Cidec.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 350 volte, 1 oggi)