Massignano – Il video di Dante Albanesi incentrato sullo Tsunami, ma anche “Il quaderno dei compiti” di Simone Salvemini, “Tranellove” di Carlo Giordano, “Tutti tu” di Marco Cruciani e “Bbobbolone” di Daniele Cascella.
Il primo corto in programma nella serata di domenica 25 dicembre è quello realizzato in occasione della mostra fotografica di Barbara Di Cretico “Welcome To Paradise. Il vero volto dello Sri Lanka scoperto dallo Tsunami”, allestita lo scorso novembre presso la Palazzina Azzurra di San Benedetto del Tronto. Il video documentata e testimonia la drammatica situazione di devastazione che lo tsunami ha portato con sé. Attraverso la fotografia Barbara di Cretico ha raccontato la storia di donne vittime di abusi, di malati psichici, di medici che hanno abbandonato i loro pazienti per mettersi in salvo e di uomini che privati di tutto si lasciavano morire. Ma oltre agli ‘scatti testimonianza’, nei quindici minuti di proiezione si parlerà anche dei problemi sociali e civili esistenti nello Sri Lanka già prima del maremoto, ma ignote al mondo occidentale.
La serata di proiezioni, incentrata sugli autori già presentati al Festival CoroperScelta, rientra nel ciclo di appuntamenti ideati dall’Associazione Arancia Meccanica sul tema i “Maestri del cortometraggio”.
A chiudere il quarto incontro, che si svolgerà a partire dalle 21.30 presso la Sala Consiliare del Comune di Massignano, due video di carattere natalizio: “Grazie al cielo” di Andrea Jublin e “Tutto brilla” del regista ascolano Massimo Cappelli.
Al termine della proiezione sarà organizzata una Festa di Natale a cui tutti gli spettatori potranno partecipare gratuitamente.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 526 volte, 1 oggi)