SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L’ultraottantenne sambenedettese, Giuseppe Voltattorni, con l’invenzione la “Scala antinfortunistica? si è aggiudicato il primo premio della categoria “La sicurezza, l’utilità di interesse quotidiano e la praticità? al 6° Meeting degli inventori europei in riva all’Adriatico, che si è svolto al Palazzo dei Congressi di San Benedetto a partire dalla settimana scorsa, il secondo, lo ha avuto il sig. Giuseppe Magnani di Lugo (Ravenna) per la “pentola Marilù? una casseruola intelligente che cuoce gli spaghetti dopo una telefonata.
Per la categoria “Necessità umane ludico-sportive? hanno ricevuto un riconoscimento, la ditta “Skiper Italia? srl di S. Giorgio P.no (Piacenza) per “Skiper? un utile attrezzo per fare fitness in mare e il M° di tennis, Mariano Marcucci, che ha inventato il “Nuovo sistema di accordatura per racchetta da tennis con relativa racchetta?. Per “Il rispetto e la tutela dell’ambiente? altra sezione, è stato premiato l’inventore di Pescara, Gabriele Sillari per la sua geniale “Barriera frangiflussi? sommersa.
Ma la vittoria assoluta di questa manifestazione, nata da una idea dell’inventore, Gabriele Cruciani, può vantarla solo Michele Campostrini. Suo è il “Dispositivo per motori e caldaie?realizzato dalla “Dukic Day Dream?srl di Passo di Riva (VI) una vera rivoluzione.
Le invenzioni, domenica scorsa, sono state riconosciute dall’ing. Giovanni de Sanctis, funzionario al Ministero delle Attività Produttive.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 444 volte, 1 oggi)