ROSATI n.g.: mai impegnato dal Giulianova, trascorre una domenica di assoluto riposo.
MACALUSO 6: torna sui livelli di Genova. Una vecchia volpe delle aree di rigore avversarie come Califano ha vita dura a passare dalle sue parti. Una solo leggerezza, sul finire di primo tempo, alla quale però rimedia con prontezza.
COLONNELLO 6: più dedito alla fase difensiva, che non a quella propositiva, disputa una gara diligente.
DE ROSA 5.5: partita double face. Bene il primo tempo, cala nella ripresa.
ZANETTI 6: si sta ritrovando appieno. Una buona notizia per la difesa più perforata del girone.
FEMIANO 6: partita senza grosse sbavature. Finalmente.
PEPE 5.5: talvolta frenato da una certa apprensione – come al 52’, quando, solo davanti a Visi, invece di tirare tenta un improbabile passaggio -, si distingue per alcune buone iniziative sulla corsia di competenza.
PAOLUCCI 5: presenza poco autoritaria, la sua, in mezzo al campo. Sovente commette errori di leggerezza. Impalpabile.
SCANDURRA 6: tanto lavoro oscuro al servizio della squadra: difende un buon numero di palloni e rientra spesso a dare una mano ai compagni della difesa.
PERRULLI 6 +: ha le qualità migliori, difatti la squadra lo cerca con insistenza, ed anche se spesso tiene troppo palla, le azioni più pericolose dei padroni di casa partono tutte dal suo piede. Al 66’ imita Martini…
MARTINI 5.5: ha sulla coscienza almeno un paio di ghiotte opportunità (12’ e 32’) letteralmente divorate. Mira assai imprecisa, come del resto gli capita da ormai diverse domeniche. Va in gol (60’), ma il guardialinee alza la bandierina.
YANTORNO (al 76’ al posto di Perrulli) s.v.:ha a disposizione un quarto d’ora scarso; colpisce un palo clamoroso all’81’. Sfortuna o negligenza?
DE LUCIA (al 92’ al posto di Pepe) s.v.: pochi minuti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 370 volte, 1 oggi)