SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il 12 settembre 2004 il Giulianova tenne a battesimo il ‘suo’ Umberto Mastellarini, fresco di nomina quale presidente della Samb Calcio. Domani la stessa compagine abruzzese sarà testimone dell’esordio del nuovo patron rossoblu, Alberto Soldini.
Dopo quindici mesi in casa Samb si riparte più o meno dallo stesso punto. Tra speranze, attese, mercato, una squadra da rimodellare quasi in toto. Allora, più di un anno fa, correva la prima giornata, domani andrà in scena la penultima partita prima della conclusione del girone di andata. Due gare importantissime, nelle quali andrebbero raccolti più punti possibile.
Di sicuro tre contro il Giulianova, un match, quello coi giallorossi, assolutamente da vincere, per tirarsi fuori dalla melma della bassa classifica.
Zecchini, a cui la vittoria manca dallo scorso 23 ottobre (da allora appena due i punti racimolati), ha chiesto alla squadra un maggiore impegno dopo la prestazione di Sesto San Giovanni. E difatti quello di cui attualmente la Samb necessita, è un inversione di tendenza a livello caratteriale; impossibile pensare che l’undici di Sesto, seppure mutato in alcuni uomini (due a dirla tutta) e nel modulo, sia lo stesso sceso in campo al Breda. La solita, endemica (?) caduta psicologica.
Domani tra l’altro Colonnello e soci non potranno nemmeno fare affidamento sui tifosi, almeno quelli della curva, i quali in segno di protesta contro gli ultimi provvedimenti giudiziari a carico di alcuni suoi esponenti di spicco, rimarrà fuori, tentando di coinvolgere quante più persone possibili. Un Riviera delle Palme silenzioso dunque, accoglierà le squadre in campo, dando vita ad una domenica quanto meno atipica.
Servirà insomma tanto cuore. Zecchini, che deve confrontarsi con alcune assenze – Guastalvino e Faieta, oltre al lungodegente Tedoldi – stamane, nel corso della consueta seduta di rifinitura svolta al Ciarrocchi, ha confermato le indicazioni emerse ieri. Ovvero: si insisterà col 4-4-2, una difesa che proporrà Macaluso e Colonnello sugli esterni, unitamente a Zanetti e Femiano centrali.
Novità a centrocampo, dove sugli esterni, oltre a Perrulli, sulla destra agirà Pepe, che ritrova una maglia da titolare dopo la nefasta partita casalinga al cospetto del Cittadella. De Rosa e Paolucci a fungere invece da coppia frangiflutti. In avanti la Martini e Scandurra.
Diciotto i convocati da mister Zecchini. Nel tardo pomeriggio, intorno alle 18.30, rammentiamo che la squadra svolgerà il consueto ritiro pre-partita all’Hotel Sporting.
In ultimo segnaliamo che da stamattina ha iniziato a lavorare con la comitiva rossoblu il nuovo preparatore dei portieri, Massimiliano Colucci, in passato con L’Aquila e Lodigiani, il quale sostituisce Flavio Pozzani, che a sua volta nei mesi scorsi aveva rimpiazzato Emiliano Tuccella, trasferitosi al Cagliari quando sulla panchina dei sarda sedeva Davide Ballardini.
QUI GIULIANOVA – Francesco Giorgini, per la difficile trasferta di San Benedetto dovrà fare fronte ad alcune assenze di peso, in tutti i reparti: al Riviera infatti staranno fuori, tra infortuni e squalifiche, Bizzarri, Olivieri, Palladini e Antenucci. A disposizione Capone, torna anche Pasquale Catalano, out a Novara perché squalificato.
Un Giulianova dunque in una situazione di emergenza che proverà a giocarsi le sue carte nel derby marco-abruzzese con i rossoblu. Il tecnico giallorosso si affiderà alla coppia d’attacco Califano-Memmo, mentre nel reparto arretrato impiegherà uno tra Scartozzi e Piva, in ballottaggio per la maglia numero 3.
Nel dettaglio le probabili formazioni di Samb e Giulianova.
SAMB (4-4-2): Rosati, Macaluso, Colonnello, De Rosa, Femiano, Zanetti, Perrulli, Paolucci, Scandurra, Pepe, Martini. A disposizione: Di Dio, Cornali, Gazzola, Michele Santoni, Yantorno, Mattia Santoni, De Lucia. Allenatore: Luciano Zecchini.
GIULIANOVA (4-4-2): Visi, Capone, Scartozzi, Del Grosso, Servi, Cherubini, Felci, Catalano, Califano, Corsi, Memmo. A disposizione: Ivaldi, PIva, Ruggieri, Croce, Latini, Stillo, Genchi. Allenatore: Francesco Giorgini.
Arbitro: Lorenzo Ferrandini di Sondrio.
Assistenti: Sergio De Santis di Roma 2 e Maurizio Nocera di Albano Laziale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 545 volte, 1 oggi)