SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Finalmente anche a San Benedetto arriva “Melanina e Varechina” lo spettacolo di Giobbe Covatta che è stato già presentato nelle Marche a Mogliano e a Pollenza, nel maceratese.
E’ l’artista napoletano, testimonial dal 1994 dell’Amref, Fondazione Africana per la Medicina e la Ricerca, il vero protagonista, regista, e autore insieme a Paola Catella dello spettacolo, prodotto da Sosia & Pistoia.
Ed è proprio da questo impegno sociale, a cui il comico campano dedica il suo tempo libero, che prende il via la storia che Covatta racconta: con alle spalle un giganesco Monopoli (le scene sono disegnate da Stefano Giambanco) l’attore si chiede se la ‘classica’ partita di Monopoli può essere uguale in tutto il mondo. Ovviamente, la risposta è no. Troppe sono le differenze tra paesi ricchi e poveri, tra bianchi e neri, tra Europa e Africa, due continenti che si scrutano, si osservano, si studiano.
Tra battute e ilarità, Giobbe Covatta non mancherà di rendere manifesti, se ancora ce ne fosse bisogno, i dati reali ed eloquenti che dimostrano le vere difficoltà e condizioni del popolo africano.
Sul palco, insieme a Covatta ci sarà Ugo Gangheri. I biglietti sono in vendita alla biglietteria del Cine Teatro Calabresi in Viale Colombo n° 6 al prezzo di euro 18,00 per la poltrona centrale; euro 13,00 per la poltroncina (ridotti a euro 10,00 fino a 65 anni e sopra 65 e euro 12,00 per le Associazioni). Il diritto di prevendita è di 1,00 euro e non viene applicato a partire dalle ore 18,00 del giorno dello spettacolo. Biglietteria on line: www.comune.san-benedetto-del-tronto.it, www.amat.marche.it ; www.charta.it .

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 400 volte, 1 oggi)