GROTTAMMARE – Riportiamo di seguito uno scambio di mail chiarificatore tra l’Ufficio Stampa del Comune di Grottammare e Sandro Vespasiani che nei giorni scorsi da Itiuba (Brasile) aveva commentato un articolo apparso sul nostro sito relativo alla realizzazione dei lavori in Piazza S.Pio V (leggi l’articolo), esprimendo la sua “nostalgia” per la fontana situata al centro della piazza. Lunedì scorso abbiamo pubblicato sul nostro magazine Sambenedetto Oggi l’intervento di Vespasiani, con il solo intento di avvicinare idealmente Grottammare ad un suo affezionato cittadino, che oggi vive a migliaia di chilometri di distanza dal suo paese natale.
Evidentemente la nostra iniziativa è da stata mal interpretata da qualcuno, che ha ritenuto opportuno ‘criticare’ la nostra pubblicazione poiché avrebbe generato confusione sui contenuti dell’intervento di riqualificazione della piazza. Ci spiace che ciò sia avvenuto, perché come si può evincere dall’articolo pubblicato (accompagnato dal commento di Sandro Vespasiani) recentemente sul nostro sito, abbiamo spiegato dettagliamente che il progetto di riqualificazione della piazza non prevede in alcun modo lo spostamento della fontana monumentale.

Caro Sandro, abbiamo letto un pò confusi il commento che hai fatto all’articolo apparso sul quotidiano web “sambenedetto oggi” e relativo ai lavori che verranno realizzati per arricchire Piazza San Pio V.
Anche per fugare i tuoi dubbi, che si colgono dal tuo commento, sull’intervento di arredo urbano, voglio chiarirti che l’amministrazione comunale non ha in alcun modo intenzione di stravolgere quello che è l’assetto generale della piazza ma solamente renderla più consona all’importanza del luogo.
Ovvero, la fontana monumentale, non sarà in alcun modo spostata, ma quello che si andrà a realizzare servirà a farla emergere in maggior misura rispetto ad adesso; infatti, sarà rifatta la pavimentazione (in cotto, travertino e acciottolato) e successivamente lo spazio sarà vietato al parcheggio delle auto.
Sarà invece spostata, leggermente a nord rispetto alla stessa fontana monumentale, la fontanella dove i cittadini e le macchine di passaggio si fermano per bere l’acqua.
Tale spostamento, oltre che per liberare gli spazi intorno alla citata fontana “grande” e per gli innegabili problemi che reca alla stessa (ristagno d’acqua ed infiltrazioni terrene), anche perchè la sua vicinanza alla Statale Adriatica è un oggettivo pericolo per il traffico veicolare.
Comunque l’intervento è stato ampiamente discusso con la cittadinanza, anche con assemblee pubbliche svoltesi nella chiesa di San Pio V, ospiti del parroco don Giovanni, e gli unici problemi sollevati sono stati quelli relativi alla riduzione dei parcheggi nella zona.
Sperando che questo piccolo chiarimento possa eliminare le tue “paure” e nella certezza che quanto sarà realizzato sarà un “piccolo cambiamento” nella continuità, ti saluto cordialmente.
Pasqualino

Carissimo Pasqualino, ti ringrazio moltissimo del chiarimento; dal´articolo su Sambenedettoggi, avevo capito che era la fontana grande ad essere rimossa e il mio intervento era solo di una persona nostalgica non solo della fontana ma di tutte le cose che avvengono a Legrotte´, non volevo criticare l´operato di chi capisce piú di me. Approfitto dell´ocasione per dirigere a tutti voi, Sindaco, Vice, Te, Amici tutti, gli auguri di Buon Natale e Anno Nuovo. L´altro giorno mi sono iscritto alla newsletter del sito del comune. Di nuovo com un forte abbraccio a tutti, auguroni.(don)Sandro

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 487 volte, 1 oggi)