SAN BENEDETTO DEL TRONTO – *Oggi, 14 Dicembre 2005, la riserva naturale della Sentina compie un anno di vita, è infatti del 14/12/04 la delibera regionale N° 156 della sua istituzione. Ad un anno dalla sua istituzione, purtroppo dobbiamo constatare che di fatto sul territorio nulla è cambiato rispetto agli anni precedenti, anzi dobbiamo constatare interventi in netto contrasto con i contenuti della delibera N° 156 e con le norme vigenti in materia paesaggistica ed edilizia.
Nessuno tra i sambenedettesi si è accorto che qualcosa sia cambiato rispetto al passato. Non si è provveduto neanche a porre la cartellonistica, e dire che la copertura finanziaria di euro 413.165.000 da parte della Regione Marche a favore del Comune di S.Benedetto del Tronto porta la data del 24/12/04 prot. N° 0065902. Chiaramente tale contributo è sotteso all’approvazione del programma di investimenti predisposto dalla Riserva e corredato dalle relative schede progetto. Tale programma non potrà essere approntato finchè non saranno espletati tutti i dettami della delibera 156.
Fino ad oggi poco è stato fatto, è stato insediato il Comitato di indirizzo il 27/04/05 delibera comunale di S.B.T. N° 91. Tale Comitato doveva secondo la delibera regionale 156 (art. 5 comma 1) approvare lo Statuto entro 90 giorni dalla istituzione della Riserva cioè entro il 14/3/05. Solo in questi giorni sembrerebbe si sia in prossimità della sua aprrovazione con un ritardo, se tutto va bene, di circa nove mesi. Il Comitato di indirizzo doveva poi (art.7 comma 5 lettera a) entro 180 giorni dal primo insediamento (avvenuto il 27/04/05) deliberare la proposta del piano di gestione e del regolamento attuativo che doveva essere approvato dal Comune di S.B.T. entro dodici mesi dall’insediamento del Comitato di indirizzo. In altre parole entro Ottobre 05 si dovevano deliberare le proposte ed entro Aprile 06 dovevano essere approvate dal Comune.
Come si evince, se ancora non è stato approvato lo Statuto e non sono stati neanche abbozzati piano di gestione e regolamento, si è in notevole ritardo sulle date stabilite dalla delibera regionale. In questo contesto pur ringraziando il lavoro sino ad oggi svolto dal Comitato di Indirizzo, non possiamo dire che questo primo compleanno della Riserva Naturale della Sentina non sia triste.
La preoccupazione dei Verdi è che la gente sul posto non ha percepito alcunchè della storica deliberazione N° 156 del 14/12/04.
Tra l’altro se i tempi sono questi descritti, si corre il rischio di vedere assegnati sul prossimo PTRAP (piano triennale regionale aree protette), che destina i finanziamenti a tutte le aree protette della Regione, scarse risorse a favore della Sentina constatato che quanto fino ad oggi è stato assegnato ad essa, non è stato ancora utilizzato.
A tal proposito i Verdi di S. Benedetto sollecitano il Comitato di indirizzo ad accelerare i tempi nel rispetto delle norme contenute nella delibera 156. Non vorremmo che la Giunta Regionale così come previsto dall’art.7 comma 5 lettera a della 156 utilizzi i poteri sostitutivi nominando un Commissario ad Acta per l’elaborazione e l’adozione del piano e del regolamento per la loro mancata adozione nei termini previsti dalla Legge.
Buon compleanno riserva naturale della Sentina e al Comitato di Indirizzo buon lavoro ma, rispettate i tempi previsti dalla Legge.
*Per i Verdi di S. Benedetto Pietro D’Angelo

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 241 volte, 1 oggi)