ROMA – Nuovi criteri per i ripescaggi in ambito professionistico e penalizzazione di 1 punto in classifica per le società che non rispettano le scadenze per l’ammissione ai campionati.
Sono le decisioni più significative prese ieri dal Consiglio Federale che ha rinnovato le cariche all’interno della COVISOC e nominato Antonio Papponetti vice presidente del Settore tecnico.
“Per quanto riguarda i ripescaggi – ha dichiarato il presidente Carraro – il Consiglio federale all’unanimità ha deciso di adottare i criteri che la serie C mette in pratica da sempre, tenendo conto
del risultato sportivo, della storia della società e del pubblico che sostiene la squadra. Adesso prepareremo una normativa che non lasci spazio alla discrezionalità,ma con assoluta precisione e trasparenza. Non possiamo affidarci a decisioni politiche su una materia con risvolti sportivi ed economici di rilevanza”.
Un punto di penalizzazione in classifica sarà inflitto a quelle società che non saranno in regola con le scadenze previste dalla Covisoc o dalla Lega di competenza Carraro è stato perentorio: “Entro il 27 giugno i club devono aver saldato stipendi e contributi, altrimenti saranno puniti con un punto di penalizzazione: ma chi non paga entro il termine ultimo del 12 luglio, sarà fuori dai campionati”.
Termine ammissione ai campionati professionistici 2006-‘07. Il Consiglio Federale ha discusso e approvato una nuova normativa che fissa i termini di ammissione delle società ai campionati professionistici della prossima stagione.
Insieme alle scadenze temporali per la presentazione dei documenti previsti, viene inserito un sistema di penalizzazione di un punto in classifica in caso di ritardato adempimento nei confronti della COVISOC e della Lega di appartenenza.
Le nuove Norme, in via di stesura definitiva, saranno inviate al CONI per l’approvazione da parte della Giunta esecutiva.
Fonte: goldengol.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 197 volte, 1 oggi)