SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Si organizzeranno anche per Sesto San Giovanni, dopomani. Si spingeranno fino in Lombardia, anche se in pochi, in virtù del giorno lavorativo. Poi, domenica prossima, quando il Giulianova salirà al Riviera delle Palme, la Curva Massimo Cioffi darà il là alla protesta, forte e decisa, nei confronti dei recenti provvedimenti giudiziari che hanno colpito alcuni elementi di spicco della tifoseria marchigiana: la squadra di Luciano Zecchini, contro i giallorossi, dovrà fare a meno del consueto calore dei sostenitori di casa nostra, che lasceranno il settore solitamente presenziato vuoto.
Con un comunicato che riportiamo di seguito, la curva rossoblu intende chiedere l’aiuto di tutti i tifosi sambenedettesi affinché la protesta abbia successo, informandoli peraltro in merito alla sofferta decisione di “interrompere ogn attività organizzativa” per il campionato in corso di svolgimento.
Viene dunque scritto il secondo atto di una vicenda inaugurata con lo scioglimento del Centro Coordinamento Club Curva Nord, avvenuto lo scorso 29 novembre.
Sapevamo di vivere in uno Stato di Polizia caratterizzato da leggi repressive e liberticide, ma mai avremmo pensato di arrivare a questo punto.
In seguito agli assurdi provvedimenti che hanno colpito i maggiori rappresentanti del tifo organizzato, il direttivo CURVA NORD MASSIMO CIOFFI rende noto che a partire da oggi interrompe ogni attività organizzativa (trasferte, pullman, coreografie, ecc.) fino al termine del campionato.
Una decisione sofferta e difficile da prendere, ma che è stata doverosamente approvata dalla maggioranza dei gruppi.
Inoltre informiamo che domenica prossima (Samb-Giulianova) lasceremo interamente vuota la Curva Nord per protestare contro i suddetti provvedimenti con cui si è palesemente deciso di decapitare il tifo organizzato.
Pertanto invitiamo tutti i tifosi ad unirsi alla nostra protesta e, per il futuro, ad organizzarsi domenicalmente con mezzi propri.
Nonostante tutto continueremo il nostro sostegno e assicuriamo la nostra presenza in ogni stadio.
Vogliono eliminarci tutti; noi allora torneremo clandestini, alle origini del nostro movimento.
Ultras fino alla fine!
CURVA NORD MASSIMO CIOFFI

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 721 volte, 1 oggi)