GENOVA – Cura il campo, potando i fronzoli. Nel suo perfetto stile asciutto e concreto, mister Vavassori fa il punto prima della gara con la Samb.
“La classifica si è accorciata. Ne prendiamo atto e osserviamo la realtà delle cose, ma con una forza morale che va al di là delle vicissitudini. Guardiamo alle partite, questo dico, con l’obiettivo di presentarci nelle migliori condizioni. Perché se facciamo ciò, abbiamo compiuto il nostro dovere. In sostanza dobbiamo continuare così. A partire dalla prossima gara, che affronteremo con lo spirito che ci distingue, per provare a saltare l’ostacolo davanti. Frequento il calcio da troppi anni, d’altronde, e ho imparato ad attribuire alle cose il giusto peso. Sono abbastanza tranquillo, tenuto conto delle insidie e fermo restando il rispetto che si deve agli avversari. Quanto alla formazione e al modulo, aspetterò l’ultimo momento per le verifiche generali. Stellini e Tedesco comunque stanno meglio e si sono allenati con noi. In merito alle assenze, dico che siamo riusciti già in passato a fare fronte alle emergenze. E la qual cosa ci deve infondere ottimismo. Nel reparto avanzato Caccia sta piuttosto bene, ma anche Zaniolo è recuperato e Sinigaglia non avverte problemi. La situazione, a livello di infortuni, è meno grave di altre volte”.
Fonte: genoacfc.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 287 volte, 1 oggi)