GROTTAMMARE – Con grande entusiasmo giovedì 8 dicembre, al paese alto di Grottammare si è conclusa con il Concerto dei vincitori, presso il Teatro dell’Arancio, la terza Edizione del Concorso Internazionale di Esecuzione Pianistica, indetto dall’ABAC Sezione Musicale Franz Liszt, e la mostra personale “Note in punta di pennello (La musica dipinta di Ludwig van Molle)? del pittore fiammingo Ludwig Van Molle, allestita presso la Chiesa di Santa Lucia, che ha registrato un sorprendente numero di visitatori ed appassionati.
Il Premio Franz Liszt (2005), nato dalla collaborazione tra OpusMulti Produzioni e la dirigenza dell’Associazione ABAC, Dott.ssa Graziella Castelletti, Prof. Bruni Bruni, Sig.ra Federica Bartolomei e il Direttore Artistico M° Roberto Russo, è senz’altro considerato uno degli appuntamenti culturali di significativo e spiccato interesse, oltre a rappresentare un privilegiato osservatorio –internazionale- su alcuni talenti musicali, emergenti in ambito pianistico.
Grande è stata l’affluenza dei giovani al concerto finale, eseguito esclusivamente dai tre vincitori.
Nonostante l’indiscussa abilità degli artisti selezionati, dalla Commissione Giudicatrice, presieduta dal M° Laslo Gati, non è stato assegnato alcun 1° Premio, ma solo il 2° a Takaishi Kaori (Giappone) e il 3°, ex-equo, a Chen Shih-Wei (Taiwan) e a Son Han-Nah (Sud Corea).
Epilogo della serata, la cena organizzata presso il Ristorante “Locanda Borgo Antico? di Grottammare Alta, dove, nella splendida cornice della Piazza del Tarpato, lo chef Lamberto Langiotti e Adriana Ficcadenti, sua moglie, hanno intrattenuto il Comitato e la Giuria con piatti ricercati ed ispirati al territorio piceno

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 309 volte, 1 oggi)