CUPRA MARITTIMA – Nelle giornate di sabato 10 e domenica 11 dicembre, in Piazza della Libertà e nelle vie limitrofe si terrà la prima edizione del Mercatino di Natale. L’iniziativa, organizzata dall’Assessore al commercio Carmine Chiodi, coinvolge tutti gli esercenti del paese che per l’occasione presenteranno e metteranno in vendita i loro prodotti: dai cesti di frutta agli articoli d’abbigliamento, dall’oggettistica all’oreficeria, dai profumi ai prodotti alimentari. I cuprensi, e non soltanto loro, potranno trovare sotto i venticinque gazebo allestiti per l’occasione, un’occasione per avere delle idee regalo, e nello stesso tempo per conoscere meglio ed apprezzare l’attività dei commercianti cuprense.
Una curiosa iniziativa collegata consiste nell’allestimento di un’area, all’interno del mercatino, dedicata agli antichi mestieri: sarà installato un telaio dell’800, saranno messi in mostra gli arnesi del fabbro e del ciabattino, non mancheranno i vasai e gli artigiani della paglia. Agli intervenuti sarà inoltre distribuito gratuitamente vin brulé
“Questo mercatino? ha spiegato l’assessore Chiodi “è un modo per promuovere le attività economiche locali, per far sì che i cuprensi non vadano a fare acquisti fuori dalla città e non solo. Nostro intento, infatti, è quello di costituire un polo d’attrazione per i paesi limitrofi. Questa Amministrazione ha invertito fortemente la tendenza facendo di Cupra Marittima non più un paese dormitorio ma un centro attivo sia dal punto di vista commerciale che turistico?.
Nel periodo natalizio sarà inoltre possibile visitare un ricco e suggestivo percorso dedicato ai presepi, dalla chiesa di S. Egidio (sulla SS 16) fino al vecchio borgo di Marano. Saranno allestiti circa 20 presepi realizzati sia in maniera tradizionale sia con i materiali più svariati ed originali (dalle lattine di coca cola, ai sigari, ai pacchetti di sigarette).
Le manifestazioni natalizie continueranno poi con due concerti natalizi organizzati dall’amministrazione comunale, in collaborazione con l’Associazione Gotarà: uno si terrà nel vecchio borgo, l’altro presso la chiesa di San Basso. Il ricavato sarà devoluto a scopi umanitari.
Infine, nel giorno dell’Epifania ci sarà la consueta discesa delle befane in Via Garibaldi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 171 volte, 1 oggi)