RIPATRANSONE – Domenica 11 dicembre si potrà finalmente assistere alla riapertura del Museo Civico di Palazzo Bonomi Gera, dopo i numerosi lavori di ristrutturazione dell’edificio. Questo appuntamento sarà l’ennesima occasione per festeggiare l’VIII Centenario della nascita del comune di Ripatransone (avvenuta nel dicembre 1205).
Questo progetto vede la luce grazie ai finanziamenti europei, della fondazione Carisap e a investimenti del comune di Ripatransone. Alla sua realizzazione hanno lavorato gli architetti Tiziana Maffei e Antonella Nonnis, in collaborazione con la Soprintendenza di Urbino e al Museo Tattile Statale Omero, che ha curato gli itinerari museali per i non vedenti.
L’iniziativa di riammodernamento del patrimonio culturale ripano si inserisce all’interno della rete museale creata tra i comuni di Offida, Ripatransone, Montefiore dell’Aso e Monterubbiano, che ha come obiettivi quello di un miglioramento della cultura artistica a livello territoriale, sociale e culturale. Questa del Museo Civico ripano è la seconda tappa nella realizzazione di un «distretto culturale del museo diffuso regionale».
La storia del Museo Civico di Palazzo Bonomi Gera (istituito ufficilamente nel 1877) inizia nel lontano 1872, quando si è iniziato a pensare alla raccolta di «monumenti artistici» per la città di Ripatransone. Il museo, dedicato ad Ascanio Condivi, deve molto al magistrato Uno Gera: a lui si deve la collocazione stabile in questo palazzo signorile, che il magistrato stesso ha donato alla collettività, e l’integrazione delle collezioni già presenti con altri reperti e opere di alto valore artistico.
Il Museo è composto da 5 sezioni principali: la Pinacoteca, la Gipsoteca “Uno Gera?, il Museo Storico Risorgimentale “Luigi Mercantini?, la Raccolta Etnografica e la Raccolta di ceramiche.
L’inaugurazione avverrà domenica 11 dicembre alle ore 16. Nell’occasione saranno presenti, oltre al sindaco di Ripatransone Paolo D’Erasmo e all’ assessore alla Cultura Remo Bruni, anche Luciano Agostini, Vice Presidente della Regione Marche, Massimo Rossi, Presidente della Provincia di Ascoli Piceno e Olimpia Gobbi, Assessore alla Cultura della Provincia di Ascoli Piceno. Testimonial della manifestazione sarà Anita Garibaldi. L’ingresso è gratuito fino al 29 dicembre.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 194 volte, 1 oggi)