COLLI DEL TRONTO – L’abbraccio di tutti al triplice fischio dell’arbitro la dice lunga sul momento positivo che sta attraversando il Real Centobuchi.
Ma lo dicono soprattutto i numeri; quinto posto solitario in classifica, nono risultato utile consecutivo (4 vittorie e 5 pareggi) e terza difesa del campionato.
La vittoria per 3 a 1 sull’Atletico Colli è fuori discussione; dopo un primo tempo giocato sostanzialmente alla pari, nella ripresa i biancoblu sono venuti fuori sul piano atletico giocando un buon calcio e senza soffrire troppo gli avversari.
Nel primo tempo il Real è andato diverse volte vicino al gol. Già al 6′ Galiè approfitta di un retropassaggio errato dell’Atletico ma si allarga troppo in area non riuscendo a concludere a rete.
Al 20′ la prima occasione dei locali con una punizione dal limite di Michetti Mauro ma il suo tiro rasoterra esce di un paio di metri alla destra di Vagnoni.
Alla mezz’ora Cappelli ruba palla sulla trequarti del Colli, serve ottimamente Giangrossi ma il tiro dell’esterno del Real viene ribattuto in calcio d’angolo da Urbini. Nei minuti successivi ci provano Cappelli su punizione e Cherici con un tiro dai 20 metri ma tutte e due le conclusioni non creano pericoli a Calvaresi.
Negli spogliatoi mister Di Michele lascia uno spento Capriotti per Gaetani e la partita cambia improvvisamente aspetto. Al 48’ Cappelli serve Amatucci che dal limite fa partire un tiro al volo che lascia immobile il portiere; 1 a 0.
Ma il vantaggio dura meno di dieci minuti; Gabrielli Johnny prima spara alto dal limite dell’area e poi si procura un calcio di rigore trasformato da Michetti Mauro.
Da lì in avanti è solo Real Centobuchi che respinge gli avversari nella loro metà campo e un rapido uno-due di Galiè mette fine alle speranze dell’Atletico di portare a casa un risultato positivo; al 76’ ruba palla al limite e batte il portiere Calvaresi in uscita e cinque minuti più tardi nel tentativo di rimettere a centro area un pallone destinato sul fondo lo infila sul palo più lontano con una parabola perfetta.
Il match di sabato prossimo con il Montottone sarà un test importante sulle reali possibilità del Real Centobuchi di rimanere nei piani alti della classifica, ma l’entusiasmo registrato a fine gara lascia intendere che i presupposti per un grande risultato ci sono tutti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 375 volte, 1 oggi)