SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Questo pomeriggio la Samb ha ripreso a lavorare in vista del tour de force che la attende da qui al prossimo 21 dicembre, giorno della trasferta all’Euganeo di Padova, nonché ultima giornata del girone di ritorno.
Domenica si inaugura la serie delle quattro difficili gare in serie contro la capolista Genoa; si replicherà a stretto giro di posta mercoledì 14 dicembre a Sesto San Giovanni, nel match valevole per il recupero della tredicesima giornata, per poi fare ritorno nelle Marche domenica 18, quando al Riviera andrà in scena la sorta di derby col Giulianova. Infine, come detto, l’incontro al cospetto del Padova, in Veneto.
A tale proposito segnaliamo che la squadra rossoblu, dopo la partita di Marassi, resterà in ritiro – probabilmente nei pressi di Milano – sino alla gara dello stadio Breda.
Oggi intanto gli uomini di Zecchini si sono ritrovati al Rodi – al Ciarrocchi fino a domani verranno svolti gli ormai consueti lavori di manutenzione – a ranghi ridotti: mancavano infatti Tedoldi, ancora a riposo, e Di Dio, il quale l’altro ieri si è sublussato la spalla destra. Non pare in ogni caso rischiare in vista della partita del Ferraris. A parte hanno lavorato De Pascale, il quale la prossima settimana dovrebbe tornare a lavorare coi compagni, e Scandurra, sofferente per una botta al polpaccio rimediata contro la Pro Patria.
Domani e giovedì sedute di allenamento doppie, venerdì lavoro mattutino, mentre sabato, dopo la consueta rifinitura, è prevista la partenza per la Liguria.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 344 volte, 1 oggi)