SAN BENEDETTO DEL TRONTO- Positivo il bilancio della giornata di domenica 4 Dicembre, proposta della Commercentro con la collaborazione dei negozi della città. Numerose le persone che hanno visitato la manifestazione in tutti i punti in cui erano stati installati i palchi per l’esibizione di gruppi locali emergenti o di cabarettisti come ‘Nduccio o il mago Ares. Sicuramente il merito della buona riuscita dell’evento è da attribuire alla Confcommercio e alla Confesercenti, che hanno collaborato per un unico scopo: far conoscere San Benedetto del Tronto e sottolineare il valore del commercio, promuovendo iniziative come questa o quella della “fidelity card?. L’idea è quella di creare un grande centro commerciale all’aperto, dove si possa vivere sotto le stelle ciò che si vive al chiuso, passando così una giornata diversa. L’unico piccolo problema, se così lo si vuol definire, è stato la mancata accensione delle luminarie a causa di disguidi tecnici e del maltempo. Le luminarie saranno comunque attivate giovedì 8 dicembre, in occasione della festa dell’Immacolata Concezione.
Il vero simbolo di questo Natale e delle manifestazioni presentate dalla Commercentro sarà la “Fidelity Card?, ovvero una carta per agevolare gli acquisti, infatti, per ogni spesa verranno dati dei punti che alla fine si sommeranno e il cliente potrà scegliere tra numerosi regali, dal lettore digitale mp3 e dalla fotocamera digitale alla bicicletta o al cuocipasta, dal tv color o dal forno micronde, al telefono o allo stereo e tantissimi altri doni per una scelta vastissima e che segue le esigenze di ciascuno. E per chi volesse esprimere la propria solidarietà può farlo donando i propri punti, che si trasformerebbero nel corrispettivo valore in Euro, al progetto “Madagascar? per la realizzazione di un’unità diagnostica polispecialistica: laboratorio, radiologia, cardiologia, ginecologia, oculistica in Madagascar, sostenuto dal Centro missionario “Gesù Misericordioso? presso le suore Battistine “Missioni?, affinchè “ognuno possa con questo gesto che viene dal cuore aiutare tanti bambini che sono in difficoltà?, come afferma la responsabile e animatrice, suor Antonella Iannazzone; oppure l’altro ente di volontariato è “Casa Santa Gemma Galgani? con una “comunità educativa per minori, residenziale e comunitaria? e un centro aggregativo diurno “il Gabbiano? per bambini dai 6 agli 11 anni per compiti scolastici. Per il momento i negozi che hanno la “Fidelity Card? sono una trentina, ma Paolo Perazzoli, responsabile della Confesercenti, prevede l’adesione di altri negozianti per il termine ultimo, il 12 Dicembre. Questo è solo l’inizio di una collaborazione tra commercianti del centro di San Benedetto che, in futuro, potrebbe allargarsi anche in altre zone come per esempio Porto d’Ascoli.
Per il momento non ci resta che aspettare il 18 dicembre, quando la Fidelity Card sarà disponibile nei negozi che aderiscono alla proposta per utilizzarla alla meglio nelle spese natalizie!

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 480 volte, 1 oggi)