OFFIDA – Il Comune di Offida ha reso noto di aver adottato la variante al Piano Regolatore Generale del Comune, necessaria per poter iniziare i lavori per la strada provinciale “Mezzina?. Il progetto è composto da quattro stralci funzionali, divisi in più lotti, che interessano i territori della Vallata del Tronto, della Valtesino, della Valdaso, di Valdete Vivo e della Val Tenna.
Il primo lotto funzionale del primo stralcio (per un finanziamento della Regione Marche di € 10.580.000) riguarda il tratto che va dalla località Villa Valentino in comune di Castel di Lama alla ex fornace di Offida: la strada verrà ammodernata ampliando la carreggiata, e apportando alcune modifiche come il rifacimento dei sottofondi e di tutta la pavimentazione stradale. Altri comuni, come quelli di Castel di Lama e di Appignano, hanno approvato questo primo lotto, perché interessati al tracciato specificato nel progetto.
Col secondo lotto del primo stralcio (che probabilmente verrà approvato nel mese di febbraio del prossimo anno) si lavorerà, invece, per permettere di raggiungere la provinciale del Rosso Piceno Superiore in corrispondenza dell’incrocio con la provinciale Molini.
Il progetto, i cui lavori e le assegnazioni dell’appalto inizieranno col nuovo anno, è stato fonte di soddisfazione per il Sindaco Lucio D’Angelo, perché, ci dice, “rappresenta una grande opportunità per Offida e tutta la comunità di quest’area collinare; tale strada migliorerà i collegamenti tra il nord ed il sud della provincia e sarà un alternativa alla viabilità sulla costa?.
La realizzazione della strada provinciale “Mezzina? completa l’opera di ammodernamento del territorio che segue agli importanti lavori quali quello della sistemazione della Valtesino, del casello autostradale di Grottammare e del nuovo ponte di Santa Maria Goretti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 730 volte, 1 oggi)