Cittadella-San Marino Foscarini: “Il risultato è giusto. Non ho niente da rimproverare ai ragazzi, che hanno cercato la via del gol ma hanno trovato di fronte di fronte un San Marino tenace che ha fatto di tutto per portare a casa il pareggio. ?Presidente San Marino: “Il pareggio è un buon risultato, anche perché abbiamo giocato il secondo tempo in dieci. Ho trovato una squadra che ha cercato di tamponare con aggressività l’avversario, che voleva i tre punti?. Buglio non si presenta in sala stampa.
Monza-Genoa Sonzogni: “Partita giocata a buoni ritmi. Il campo ha forse penalizzato entrambe le squadre. Ho visto un buon Monza, che credo abbia fatto una buona prestazione, anche se rimangono i limiti, soprattutto negli ultimi metri, dove noi abbiamo difficoltà a concretizzare?. Vavassori: “Oggi abbiamo ottenuto un punto importante, contro un avversario difficile. Noi abbiamo una buona difesa, mentre in fase offensiva pecchiamo un po’, non per mancanza di impegno e qualità, ma per carenza di condizione?.
Pavia-Padova In sala stampa dopo la partita parla solo il mister del Pavia Marco Torresani che oggi festeggiava un traguardo che in Italia solo pochi allenatori possono vantare: la 250esima partita consecutiva sulla panchina della stessa squadra. “Una buona prestazione – ha dichiarato – che al di là della vittoria ha messo in luce una squadra che dimostra sempre più carattere e personalità. Il Padova è venuto qui soprattutto per non perdere e si è difeso molto bene. Noi dopo il rigore sbagliato non ci siamo demoralizzati e anzi abbiamo intensificato lo sforzo, come se l’errore ci avesse galvanizzato?.
Salernitana-Pizzighettone Cuoghi elogia i suoi per aver ben figurato, seppure in dieci, esortandoli a trovare una continuità che finora non c’è stata, sottolineando i tre obiettivi da assolvere: uscire dalla zona play-out, portare la gente allo stadio e ambire ai primi posti della classifica. Secco il commento di Venturato, che rimprovera i propri uomini per non aver adottato la stessa verve agonistica dei granata, sottolineando comunque le tre limpide palle-gol dei lombardi.
Spezia-Fermana Soda: “Partita pericolosa che andava vinta: abbiamo sbloccato subito e poi chiuso. Tre punti importanti?. Sciannimanico: “Abbiamo giocato un buon primo tempo poi con il secondo gol siamo stati i balia dello Spezia e poteva finire in goleada.?
Teramo-Pro Sesto Continua inarrestabile la marcia del Teramo verso le alte sfere della classifica ed al Comunale paga dazio anche la Pro Sesto. Una gara non entusiasmante dal punto di vista tecnico, ma dai grandi contenuti agonistici, complice anche il terreno di gioco disastroso del quale si lamenteranno in sala stampa entrambi gli allenatori. Si presenta per primo il trainer biancorosso Cari, accolto dall’entusiasmo dei presenti. Non si lascia trascinare dall’euforia e dice: “Non dimentichiamo che l’obiettivo primario è la salvezza, anche se la classifica dice che oggi siamo terzi dobbiamo restare con i piedi ben saldi a terra, perché il cammino è ancora lungo. Oggi è stata una gara difficile, su di un terreno di gioco disastroso e contro un ottimo avversario. La vittoria mi sembra legittima, costruita con carattere e determinazione da parte dei miei giocatori. Siamo rimasti concentrati fino alla fine, non rischiando quasi nulla.? Il tecnico lombardo Trainini entra in sala stampa scuro in volto e dichiara: “Risultato bugiardo, meritavamo almeno il pareggio, su di un campo dove è difficilissimo giocare, ma dove nell’unico tiro in porta abbiamo preso gol. Gli abruzzesi hanno avuto il predominio territoriale, ma non hanno mai impegnato il nostro portiere. Sono amareggiato perché potevamo portare a casa un punto?.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 345 volte, 1 oggi)