CUPRA MARITTIMA – Giovedì 1 Dicembre presso la Sala Consiliare si è tenuta una riunione pubblica del Quartiere n° 1, al quale sono intervenuti oltre a numerosi cittadini, i consiglieri del comitato di Quartiere, il Sindaco Torquati e gli Assessori Ricci e Croci.
Il presidente di Quartiere Ulpiani ha spiegato che l’assemblea è stata indetta per discutere diversi problemi presenti nel quartiere: l’uso del Campetto della zona Catasta, l’impianto d’illuminazione di Via Ciccarelli, l’installazione di un ripetitore televisivo sempre in Via Ciccarelli, inoltre il comune ha approfittato dell’occasione per presentare il progetto di ampliamento del comune, quello di risistemazione di Piazza Possenti e alcune varianti al Piano Regolatore Generale (PRG).
Per quanto riguarda il problema dell’uso del campetto Catasta, l’Assessore Croci, ha dichiarato che i lavori di risistemazione sono terminati, ed è stato studiato un progetto di convenzione con il CSI, “il problema è trovare un custode, che possa tutelare questo campetto, pensavamo magari ad un pensionato, magari residente in prossimità del campetto, ma al momento non è venuto fuori niente?.
I cittadini hanno contestato poi il progetto di portare il ripetitore televisivo, che dovrebbe portare anche il digitale terrestre, sul tetto della casa di riposo in Via Ciccarelli, ritenuto dai tecnici Rai come il miglior luogo per sistemarla in moda da coprire al meglio il territorio cittadino. Il problema è che esattamente sopra tale zona è stata posta, tra numerose polemiche, una struttura che oltre ai ripetitori tv regge anche i ripetitori della telefonia cellulare. I residenti hanno chiesto di studiare la possibilità di porre l’antenna tv in un’altra zona del paese, in modo da non creare un eccesso d’inquinamento elettromagnetico in quella zona. Durante la discussione l’atmosfera si è scaldata, e il sindaco si è innervosito, chiedendo poi scusa per il suo comportamento. “Sono sorpreso? ha detto Torquati “di dover discutere sull’antenna TV. Non ci sono indagini su danni provocati dalle onde elettromagnetiche delle antenne TV, ma se si richiede lo studio della possibilità di trovare un altro luogo dove mettere il ripetitore, faremo fare lo studio, anche se una parte della vallata rischia di restare senza televisione”.
Per quel che riguarda l’ampliamento della parte posteriore del palazzo comunale, il sindaco ha detto che già il progetto è stato presentato al comitato di quartiere che ha approvato il progetto. Diversa è invece la questione della sistemazione di Piazza Possenti, infatti si vorrebbe recuperare un angolo della piazza, dove adesso passa la viabilità, spostando questa dove si trova adesso il mercatino ortofrutticolo. Se tutti sono d’accordo nel voler ampliare la piazza, è il futuro del mercatino a generare discussioni, infatti c’è chi vorrebbe chiudere completamente al traffico il centro, trasformandolo in area pedonale, magari destinando lo stabile del mercato a un altro uso, dopo averlo recuperato, ma c’è anche chi vorrebbe creare l’area pedonale, demolendo comunque lo stabile, una parte dei residenti si è infine detta contraria alla zona pedonale.
La questione è spinosa e siamo certi che farà ancora discutere molto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 365 volte, 1 oggi)