SAN BENEDETTO DEL TRONTO – *Rifondazione Comunista ed i Verdi, nel quadro politico venutosi a determinare in relazione alle prossime elezioni amministrative, intendono puntualizzare alcune questioni.
In primo luogo, riteniamo opportuno sottolineare come sia indispensabile, per il buon successo dell’Unione nelle prossime elezioni, giungere in tempi rapidi alla definizione di una candidatura unitaria a Sindaco per la città di San Benedetto. Il tergiversare di questi giorni su questioni per lo più tecniche non giova all’obiettivo che ci prefiggiamo di raggiungere, e cioè la definizione di un programma amministrativo efficace, che sia frutto di una larga partecipazione dei cittadini. Il programma, pur se orientato da quelle scelte fondamentali che l’intera Unione ha fatto proprie, dovrà scaturire da un confronto aperto con l’intera cittadinanza, allo scopo di rimediare allo sfacelo determinato dalla passata amministrazione, che dopo quattro anni di malgoverno ha – dulcis in fundo – lasciato una città di 45.000 abitanti senza una guida politica.
Primo obiettivo dei Verdi e di Rifondazione Comunista è dunque l’unità e il rafforzamento dell’Unione, che dovrà essere capace di farsi carico delle responsabilità amministrative per i prossimi cinque anni; anni che per la nostra città dovranno essere di vera e propria rinascita sotto tutti gli aspetti, in particolare quelli connessi alle problematiche ambientali, dell’urbanistica e dei servizi sociali.
Quanto al metodo di designazione del candidato, come già più volte ribadito, i Verdi e Rifondazione non sono pregiudizialmente contrari alle primarie, che in caso di contrapposizione forte tra identità distinte rappresentano una soluzione altamente democratica. Tuttavia, a San Benedetto non sono queste le condizioni; piuttosto che rincorrere una consultazione tra candidati di bandiera del tutto sterile ai fini programmatici, in cui ciascuno cercherà di ottenere la propria fetta di visibilità partitica, chiediamo con forza che i cittadini siano coinvolti dal futuro candidato sindaco dell’Unione nella costruzione del programma e nell’indicazione delle priorità della prossima amministrazione.
*Verdi – San Benedetto del Tronto, Rifondazione Comunista – San Benedetto del Tronto

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 697 volte, 1 oggi)