*L’abbattimento dell’inquinamento deve avere origine su tutti gli agenti inquinanti come di seguito in elenco: (dati riferiti da Fonte agenzia di Milano in collaborazione con l’ARPA): polveri sottili >83%; trasporti – 16% riscaldamento – 1% rifiuti anidride carbonica > 58%, riscaldamento – 36%, trasporti – 2%, combustioni industriali – 4%, smaltimento rifiuti monossido di carbonio > 96%, trasporto – 4% riscaldamento ossido di zolfo >83% riscaldamento – 12% trasporti – 6% smaltimento rifiuti ossido di azoto >76% trasporti – 21% riscaldamento – 2% smaltimento rifiuti.
Il protocollo di Kyoto siglato nel 1998, pensato per contenere l’effetto, oggi, non risulta aver sortito risultati soddisfacenti ma anzi le stesse pioggie acide ci fanno intendere che il problema viene importato da altri paesi altamente inquinanti per via atmosferica.
Una premessa doverosa al fine vagliare piu compiutamente le politiche sull’ambiente con interventi graduali ma efficaci, in un quadro economico e sociale che risente dei livelli occupazionali. Creare occupazione attraverso iniziative legate alla gestione all’ambiente è cosa buona e giusta ma occorre volontà politica e programmazione.
Bloccare le auto senza una valida e tangibile alternativa per il cittadino non chiarisce l’obiettivo che si intende raggiungere.
Occorre creare valida una alternativa attraverso il trasporto pubblico ed attraverso i percorsi alternativi; le targhe alterne attualmente sono solo destinate a rompere gli equilibri di vita quotidiana facendo pagare il prezzo dei problemi ecologici a chi non è responsabile.
Alcune città hanno scelto di vietare la circolazione ai veicoli non residenti per limitare i disagi ma occorre avere l’equilibrio di decidere tenendo ben in mente che le responsabilità assunte si ripercuotono in un tessuto socio-economico ben radicato e strutturato. L’informazione non sortisce nessun effetto se la decisione presa costituisce già una linea non percorribile.
Il Commissario disse appena arrivato che avrebbe ascoltato i partiti; pur premettendo che ciò rientra in una sua facoltà, è bene ricordare che fino ad oggi non lo ha ancora fatto.
*Alleanza Nazionale – Componente Coordinamento Comunale Benito Rossi

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 250 volte, 1 oggi)