SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il big match della dodicesima giornata del C1/A, disputatosi in un insolito quanto gelido martedì sera – per via del contemporaneo impegno casalingo della Sampdoria, che domenica scorsa ha sfidato la Lazio – si conclude con la quinta vittoria consecutiva dei Grifoni, che fanno perdere l’imbattibilità allo Spezia, reduce di contro da quattro pareggi di fila.
Il solito Genoa, pratico e cinico, capace di capitalizzare il gol dell’attaccante Giuseppe Greco, venuto al minuto numero 35 del primo tempo (un tiro da fuori area sul quale nulla può il portiere spezzino Rotoli), viene a capo di una partita tutto sommato equilibrata e molto tirata.
Con questa vittoria il Genoa consolida la propria leadership in graduatoria, distanziando la stessa formazione bianconera di quattro punti e, soprattutto, restando l’unica squadra del girone a non aver conosciuto l’onta della sconfitta.
La classifica del girone A dopo il posticipo di stasera.
Genoa 25 (-3), Spezia 21, Pavia 19, Pizzighettone 19, Monza 19, Padova 19, Teramo 18, Giulianova 17, SAMB 16, Pro Sesto 16. Pro Patria 15, Cittadella 14, Lumezzane 13, Salernitana 13, San Marino 13, Novara 11, Ravenna 10, Fermana 5.
Nel dettaglio il tabellino di Genoa-Spezia.
GENOA (3-4-3): Barasso, Ambrogioni, Stellini, Baldini, Lamacchi, G.Tedesco, De Vezze, Coppola, Grabbi (14’ st Rossi), Caccia (40’ st Zaniolo), Greco (25’ st De Angelis). A disposizione: Russo, Grando, Rimoldi, Sinigaglia. Allenatore: Giovanni Vavassori.
SPEZIA (4-3-1-2): Rotoli, Bianchi, Addona, Fusco, Maltagliati, Grieco, Ponzo, Padoin (23’ st Saverino), Varricchio, Alessi (38’ st Guariniello), Guidetti. A disposizione: Locatelli, Florindo, Agazzone, Paruta, Pelatti. Allenatore: Antonio Soda
Arbitro: Andrea Gervasoni di Mantova.
Marcatori: 35’ pt Greco (G).
Ammoniti: 24′ pt Fusco (S), 27′ pt Tedesco (G), 36′ pt Ponzo (S), 39′ pt Coppola (G).
Espulsi: nessuno.
Recuperi: 3’ pt, 5’ st.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 537 volte, 1 oggi)