*L’approssimarsi delle fasi amministrative che permetteranno l’assegnazione della Darsena Turistica non fanno altro che favorire l’interesse di moltissimi cittadini che, rivolgendosi a questa Associazione, chiedono garanzie sulle procedure e sull’affidabilità del gestore dell’intera darsena.
E ciò è del tutto naturale. L’interesse è dettato dall’importanza del bene, che è della collettività; dalla certezza che, come granello di sabbia in un’ostrica, possa generare una perla; dalla sua posizione strategica all’interno della città; dagli ottimi risultati ottenuti dai gestori delle altre darsene presenti in Italia con le attività collaterali che vanno dalla cantieristica alla cultura.
L’auspicio che rimarca questa Associazione è la creazione di un Consorzio Gestore costituito da organismi statutariamente riconosciuti che, poi, dovranno confluire verso un unico Statuto, a garanzia di una pluralità di idee da armonizzare in un unico progetto. Infatti, non essendo possibile nessuna altra forma di aggregazione in questo specifico contesto, un pool di soggetti consorziati potrebbe gestire l’intera darsena, accomunati da un unico progetto, lungimirante, che, oltre alla normale attività, sappia sviluppare linee collaterali con benefica ricaduta su tutta la collettività; in questo modo, si potrebbero anche contemplare e contemperare le varie esigenze, senza disperderle, perché costituiscono la nostra ricchezza, nonché mettere a frutto e sviluppare le varie esperienze e potenzialità.
Le annunciate sponsorizzazioni per questo o quello, non saranno di certo consone a mutare le leggi e le garanzie che determineranno l’assegnazione della darsena turistica anche perchè le continue sollecitazioni che spesso appaiono sulla stampa locale non faranno altro che richiamare chi di dovere, ove ve ne fosse bisogno, al massimo senso di responsabilità ed attenzione verso le procedure Amministrative.
Chi, come diretto interessato, si esprime pubblicamente sull’assegnazione della darsena turistica lo fa sotto la sua integrale responsabilità, tenuto conto che ciò possa avvenire in attesa che gli organi competenti emettano le linee procedurali amministrative da seguire.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 306 volte, 1 oggi)