SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Le rappresentative dei settori giovanili della Samb, del Porto d’Ascoli, della Folgore, dell’Agraria, del Torrione, del Mariner e della Polisportiva Ragnola, con i rispettivi accompagnatori e dirigenti, martedì 15 novembre hanno potuto assistere all’incontro tra la nazionale italiana di calcio under 21, guidata da Claudio Gentile, e i pari età dell’Ungheria allo stadio “Bruno Recchioni” di Fermo. La gara, vinta per 1-0 dagli azzurrini è stata festeggiata con gioia dai giovani presenti. Nonostante la pioggia battente, i giovani atleti sambenedettesi hanno vissuto con entusiasmo l’evento, agitando bandiere e gli ormai immancabili cappellini rossi con il logo della città di San Benedetto.
Un plauso particolare va al Presidente del comitato locale della FGCI, Giuseppe Azulmi, che è riuscito a reperire i biglietti d’ingresso in tribuna centrale per la gioia dei cinquanta piccoli calciatori, giunti allo stadio grazie al servizio del Comune “Edusport”. Visto il grande successo riscontrato, l’assessorato allo sport sta lavorando per allestire una visita a Coverciano prima della fine dell’anno.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 373 volte, 1 oggi)