SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Botta e risposta tra Paolo Virgili e Rifondazione Comunista. E’ giunta, infatti, oggi la replica del segretario locale del partito alla lettera aperta diffusa ieri dal proprio iscritto (leggila qui ). All’origine della disputa, come noto, l’adesione di quest’ultimo al Comitato Peppe Benigni Sindaco, motivo di frizione con i vertici di Rc, che, dopo il deferimento dei giorni scorsi, presto potrebbero decretarne l’espulsione dal partito.
“Il compagno Virgili – scrive il segretario Ezio Vallorani – cercando di pubblicizzare il suo candidato alle primarie, si atteggia a vittima sacrificale di non solo quali forze, che lui ritiene alberghino nel nostro partito”.
Il responsabile di Rc risponde punto per punto alle affermazioni dell’esponente del Forum: “Nel Comitato politico della Federazione provinciale, di cui lui stesso è membro, si decise di chiedere con forza agli alleati dell’Unione un rinvio delle Primarie a data da destinarsi, con la motivazione politica di discutere le linee programmatiche della coalizione. Solo in seguito il partito avrebbe deciso come presentarsi alle Primarie”.
“Il compagno Virgili – aggiunge Vallorani – pur condividendo tutto stava già costituendo il Comitato per Benigni sindaco, senza averne fatto un minimo accenno all’interno del partito”.
Due i capi d’accusa mossi dal segretario di Rifondazione Comunista al proprio iscritto: “La sua azione potrebbe nuocere al partito, anche se solo a livello d’immagine. Non si tratta di un semplice dissenso politico. Inoltre, Virgili ha più volte dichiarato di essere favorevole al Prg di Bellagamba, al contrario della maggioranza del partito”.
Vallorani non si sbilancia sull’eventualità di un’espulsione dell’ex assessore alla cultura ma garantisce un’indagine trasparente : “Non ci sono stati contro di lui processi sommari o tagli di teste, l’indagine sarà rispettosa di tutte le regole della democrazia, procedendo secondo lo statuto del nostro partito”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 300 volte, 1 oggi)