Giulianova-Salernitana La Salernitana è in silenzio stampa. Giorgini: “Sono molto contento per il risultato. Ho visto un buon Giulianova, migliorato sia da un punto di vista tattico che fisico. Abbiamo impostato una bella partita soprattutto nel secondo tempo. Grazie al doppio vantaggio del primo tempo, abbiamo affrontato la ripresa con più tranquillità nonostante la qualità del gioco della Salernitana fosse aumentata notevolmente. Abbiamo subito il gol del 2-1, ma siamo stati bravi a reagire subito e portarci prima sul 3-1 e poi sul 4-1. Il loro secondo gol a fine partita alla fine non conta?.
Pizzighettone-Teramo Venturato è soddisfatto per la prestazione dei suoi giocatori. La sua squadra si rivela sempre compatta e affronta ogni impegno con la giusta grinta. Cari accetta la sconfitta, anche se nella prima frazione la gara è stata equilibrata. Nella ripresa il Teramo non è riuscito a mantenere il ritmo.
Pro Patria-Lumezzane Si alleggerisce il clima a Busto, in virtù della conquista odierna di tre punti meritati. Lo spogliatoio ritrova il sorriso, e si stringe intorno al proprio mister. Significativa la corsa di tutti i giocatori verso la panchina al momento del gol, e l’abbraccio collettivo regalato a Discepoli. “Sono soddisfatto della vittoria, ma soprattutto perchè la squadra si sta liberando della paura che la attanagliava. Abbiamo lavorato tanto senza raccogliere buoni risultati, oggi tutto ha girato per il verso giusto. Tutti i ragazzi meritavano la gioia del gol.? Rossi è decisamente di altro umore: “Sono arrabbiato per la prova odierna: abbiamo regalato l’intero primo tempo ad una squadra che è stata brava a capitalizzare lo spazio che abbiamo concesso. Con questa mentalità però sarà dura fare strada e raggiungere obiettivi ambiziosi?.
Ravenna-Monza Al termine mister Sonzogni è quasi incredulo della prestazione dei suoi: “Non abbiamo giocato da Monza. Per dieci partite abbiamo prodotto tanto, oggi non siamo riusciti in niente e quindi il Ravenna ha strameritato di vincere ?. Gran gioia nelle file dei locali ancora in silenzio stampa con il solo direttore sportivo autorizzato a parlare “ Finalmente certi nostri giocatori sono riusciti a fare quello che sanno ed il risultato è arrivato: speriamo sia la partita della svolta ?.
San Marino-Genoa E’ sereno Germano De Biagi nonostante la sconfitta del suo San Marino. “E’ stata la festa dello sport – esordisce – Le tribune dello stadio erano piene a dimostrazione dell’importanza che la C1 riveste. Ci siamo divertiti tutti, sono contento, i genovesi sono tornati a casa con tre punti e quindi meglio di così…?. Poi parla della partita. “Abbiamo giocato alla pari contro una squadra di spessore come il Genoa – prosegue -, non posso rimproverare nulla. Dopo il 2-0 i ragazzi non si sono scoraggiati, tanto che sono riusciti anche ad accorciare le distanze. Potevamo anche pareggiare, ma purtroppo è un po’ che non va come deve andare?. Soddisfatto della prestazione dei suoi uomini anche Francesco Buglio. “Faccio i complimenti ai ragazzi perchè hanno interpretato la partita nel modo giusto, come avevo preparato in settimana. Tatticamente si sono mossi bene, abbiamo reagito dopo lo svantaggio. L’unica cosa che non è riuscita è il risultato. Da una prestazione così mi aspettavo ovviamente qualcosa di più. Non meritavamo proprio questa sconfitta. Oggi ci manca quel punto con il Genoa che va a complicare la classifica. Adesso dobbiamo solo rimboccarci le maniche?.
Spezia-Novara C’è soddisfazione in casa novarese per l’importante pareggio raccolto sul difficile terreno dello Spezia. L’undici di Antonio Cabrini, infatti, con una prestazione accorta e basata sul gioco di contropiede e` riuscito ad impensierire i liguri ed a raccogliere un risultato ben accolto da tutti i protagonisti in campo. Ecco le parole del capitano, Sandro Ciuffetelli: “Volevamo fare punti e muovere la nostra classifica dopo la sfortunata prestazione di Teramo, dove dieci minuti di follia ci avevano condannato alla sconfitta. Credo di poter dire che qui a La Spezia abbiamo fatto una buona prestazione anche se, forse, se avessimo sfruttato meglio le occasioni capitate a Cristiano e Rubino, avremmo anche potuto raccogliere i tre punti. Tutto sommato, comunque, il pareggio è un risultato giusto visto anche lo spessore dello Spezia?. Più o meno sulla stessa linea d’onda anche il centrocampista Brizzi: “Mi sembra che la nostra prestazione sia sotto gli occhi di tutti: stiamo attraversando un momento delicato, abbastanza difficile, e, nonostante tutto, sul terreno dello Spezia siamo riusciti a mettere in difficoltà la prima della classe. Avremmo forse anche potuto ottenere qualcosa in più, ma sono soddisfatto perchè si tratta di un buon punto?. Infine ecco Davide Micillo, al suo esordio nelle file del Novara, dopo aver difeso la passata stagione la porta del Catanzaro in serie B: “Sono contento di questo punto: abbiamo puntato sulle ripartenze e li abbiamo messi in difficoltà. Adesso ci aspettano sei scontri diretti, a partire da domenica con la Pro Sesto, contro squadre che sono alla nostra portata: ovvio dire che cercheremo di fare più punti possibili per poter migliorare sensibilmente la nostra situazione di classifica?. Un po’ amareggiato il commento di Soda, consapevole di avere perso la testa della classifica: “Quella di oggi è stata una di quelle gare che o si sbloccano subito oppure ti costringono al pari. Il Novara ha solo badato a difendersi e quindi noi abbiamo avuto qualche difficoltà più del solito?.
Fonte: datasport.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 382 volte, 1 oggi)