Milani: sapevamo che la Samb stava attraversando un periodo negativo, specialmente dopo la pesante sconfitta di Salerno, ed appunto per questo ci aspettavamo una partenza veemente dei padroni di casa , soprattutto nei primi venti minuti. Invece siamo stati noi a colpire. Due gol ravvicinati hanno tagliato le gambe alla Samb. Sul 2-0 per noi non c’è stata più partita. Con questa vittoria abbiamo recuperato punti persi in precedenza.
Sestu: ho realizzato il secondo gol del Cittadella, quello che ha chiuso praticamente l’incontro. Pepe ha dato la palla indietro, io ho intuito il passaggio, sono entrato in area ed ho battuto il portiere in diagonale. La Samb non ha avuto nessuna reazione. Sinceramente ci aspettavamo un’ altra Samb, specialmente dopo la pesante sconfitta di Salerno, anche se è difficile per qualsiasi formazione trovare la forza di reagire dopo aver subito due gol in pochi minuti.
Giacobbo: ho visto una Samb in difficoltà, in grossa difficoltà. Io posso solamente dire che noi lo scorso anno alla fine del girone di andata eravamo ultimi in classifica, poi disputando un girone di ritorno alla grande ci siamo salvati. Per carità non è questa la situazione della Samb, ma voglio dire che tutto si può recuperare se ci sono le condizioni per lavorare bene. Per noi questa vittoria significa solamente aver conquistato punti preziosi per la salvezza.
Amore: ho visto una squadra senza nerbo, senza grinta, cosa sta succedendo a questa Samb ? Con un pubblico eccezionale che c’è a S. Benedetto , l’ambiente, lo stadio, faccio difficoltà a pensare a questa squadra ridotta così. I calciatori della Samb, mentre rientravamo negli spogliatoi mi hanno detto che domani ci sarà il passaggio di proprietà, ci sarà un nuovo presidente.
Ndr Ringraziamo gli addetti allo stadio per la collaborazione che domenicalmente tentano di offrirci nel realizzare le interviste alla squadra ospite . Sinceramente non capisco per quale motivo veniamo messi nelle condizioni di non lavorare e quindi non poter dare un servizio completo ai nostri lettori.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 737 volte, 1 oggi)