SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Se la trattativa tra la Samb di Mastellarini e Paterna e Alberto Soldini viene data in pratica per conclusa, sembra però che i tempi per il passaggio di proprietà non siano veramente così immediati. Sì, è vero, lunedì ci sarà un incontro importante tra Soldini e Mastellarini (alla presenza, con ogni probabilità, del procuratore Mario Miele, del commercialista Marco Fraticelli, e, forse, di Dante Paterna). Ma non è detto che sia un incontro risolutore, nonostante le certezze di Alberto Soldini.
Sembra, anzi, che la conclusione della trattativa non sia così prossima come lo stesso Soldini prefiguri. C’è da verificare, inoltre, in che modo Soldini (ancora non sono chiare e definite le sue attività imprenditoriali) abbia preso i contatti con la Samb: com’è noto la composizione della società è divisa tra Paterna e Mastellarini, ma non è escluso che soltanto con uno dei due soci (Paterna?) si siano intavolate trattative prossime alla conclusione. Bel rebus.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 724 volte, 1 oggi)