SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Mister Zecchini si porterà dietro sino all’immediata vigilia della sfida contro il Cittadella l’ennesimo dubbio in ordine al reparto difensivo. Alle preoccupazioni derivanti dalle condizioni dell’uruguaiano Macaluso, fermo in questi giorni – ha ripreso solo stamane – si aggiunge dunque quella concernente l’altro difensore Fabio Femiano, il quale ieri sera ha pagato le dure giornate di lavoro accusando un fastidio ai flessori della coscia destra – il medesimo problema di Macaluso.
Il calciatore partenopeo proverà domani mattina nel corso della consueta seduta di rifinitura; non dovesse farcela, il tecnico rivierasco si ritroverebbe a dover probabilmente forzare il rientro di uno fra il citato Macaluso e Guastalvino, ripresosi dallo strappo alla coscia sinistra, ma certamente non al meglio, da affiancare al centrale Zanetti. Ancora una partita nella quale la difesa è il reparto più falcidiato.
Stamane l’allenatore romagnolo ha concesso alla truppa rossoblù una giornata facoltativa, allentando dunque la presa dopo giornate di intenso lavoro (sedute doppie ieri e l’altro ieri): i calciatori rivieraschi si sono divisi tra palestra, campo e massaggi. Hanno invece lavorato a ritmi più sostenuti, agli ordini dell’allenatore in seconda Pozzani, il centrocampista Perrulli, che dopodomani dovrà scontare il turno di squalifica rimediato a Salerno, Macaluso, Rosati, Di Dio e Martini, quest’ultimo sulla via del completo recupero dopo che in settimana si è più volte sottoposto alla terapia laser per l’infiammazione al tendine rotuleo del ginocchio sinistro.
Domani mattina la Samb effettuerà la consueta seduta di rifinitura, poi nel tardo pomeriggio si trasferirà presso l’hotel e ristorante Il tuo Corbezzolo di Ripatransone, sede del ritiro pre-partita.
FERMANA-PADOVA. Stasera prende il via l’undicesima giornata del C1/A. Allo stadio Bruno Recchioni infatti, Fermana e Padova, davanti alle telecamere di Raisport Satellite, si sfideranno (ore 20.45) alla ricerca di una vittoria che li tolga dagli impasse attraversati di recente. I patavini sono reduci dal misero pari casalingo contro il Ravenna, risultato successivo al tracollo (0-3) di Pizzighettone, mentre i canarini debbono ancora centrare i primi tre punti della stagione e, soprattutto, detengono il fanalino di coda del girone.
In casa gialloblù mister Sciannimanico dovrà rinunciare agli infortunati Onesti, Bagnara e Formichetti, mentre Pellegrino dovrà fare a meno di Zecchini e Mariniell. Ancora una volta l’ex Samb Francesco Zerbini verrà, con ogni probabilità, spedito in tribuna. Segnaliamo inoltre che gli ultras canarini hanno già fatto sapere che questa sera resteranno al di fuori dello stadio per protestare contro l’attuale situazione societaria e tecnica della Fermana Calcio.
Rammentiamo infine che domani pomeriggio, a partire dalle 14.30, allo stadio Breda Pro Sesto e Pavia saranno impegnate nel secondo anticipo della giornata. Dopodomani le restanti sette gare.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 315 volte, 1 oggi)