SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Lo avevamo chiamato il derby della svolta quello tra il Grottammare e la Maceratese, invece per i biancoazzurri è stato l’ennesima amarezza mentre per i biancorossi l’ennesima conferma. La squadra del tecnico Amaolo si stava avviando a terminare l’incontro in parità quando si è vista beffare al 92’ con un gol dell’ex Pazzi. Ancora una doccia fredda per il team di Pignotti sconfitto 1-0.
Grandioso il Centobuchi. Il pari tra la Biagio Nazzaro e la Real Vallesina coinciso con il successo della formazione di mister De Amicis per 1-0 ha indotto quest’ultimi a conquistare la pole della classifica. Ora è proprio il Centobuchi a guardare tutti dall’alto grazie alla rete messa a segno dal giovane Cardinali a due minuti dal termine.
La gara stava scivolando verso un pallido 0-0 fino a che la Cuprense non ha guizzato d’intelligenza. L’1-0 rifilato alla Jrvs Ascoli al 94’ in virtù della rete siglata da Gabrielli, ha permesso ai gialloblu di tornare a respirare profumo di vittoria. E la graduatoria, adesso, sorride al tecnico Clerici che raggiunge il sesto posto ad un passo dai play off.
Cade inesorabile l’Acquaviva in casa dell’Atletico Piceno per 3-0. Gli aranciocelesti, privi di ben quattro squalificati tra cui il bomber Balletta e qualche infortunato, si è fatta punire da una doppietta di Di Flippo e una rete di Maurizi tutto nella prima mezz’ora di gioco. La squadra di Travaglini deve recuperare in fretta perché la classifica non aspetta.
E non aspetta nemmeno la Ripa, anch’essa perdente contro la Stella per 2-1. La gara, seppur giocata a buoni ritmi da ambo le parti, non ha premiato gli amaranto che in doppio svantaggio nella prima frazione non si sono di certo risparmiati nella seconda con Cicconi che ha accorciato le distanze. Ma la posizione di bassa classifica inizia a farsi preoccupante.
Il Porto d’Ascoli archivia la beffa di Petritoli tornando al successo con l’Offida. Il 3-1 inflitto ai rossoblu di Deogratias, ha condotto i biancocelesti al quinto posto seppur in compagnia di Sangiorgese e Valtesino. Alesiani, Clementi e Di Felice i giustizieri degli offidani che non hanno demeritato mettendo in difficoltà i padroni di casa specie in contropiede.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 228 volte, 1 oggi)