Di Dio: perdere a Salerno può starci, prendere cinque gol no. Quello che ci è mancata è l’esperienza, perché siamo crollati alla prima difficoltà. Penso che nel primo tempo siamo riusciti a giocare alla pari dei nostri avversari, poi è arrivato il primo gol Magliocco, a mio avviso in clamoroso fuorigioco, e non siamo più riusciti ad alzare la testa. Non dobbiamo vergognarci di fare le barricate quando serve. La difesa è stata disastrosa? Non è una questione di singoli, ma, ripeto, di mentalità. Il meccanismo del fuorigioco non ha funzionato? Nei primi due gol la terna arbitrale non ha funzionato, poi tutto è diventato più difficile. Anche perché, in tutta onesta, la Salernitana è la migliore squadra che abbiamo incontrato fino ad ora.
Macaluso: io e Zanetti avevamo provato a lungo i settimana i meccanismi della difesa a zona, ma oggi non ha funzionato nulla. Ho cercato di seguire le indicazioni del mister, ma non era facile anche perché il gol arrivato allo scadere del primo tempo ci ha spezzato le gambe. E’ mancata la reazione? Si, ad essere sincero, anch’io da dietro ho avuto la stessa impressione.
Paolucci: abbiamo giocato il primo tempo alla pari dei padroni di casa, poi abbiamo subito due gol in fuorigioco e siamo crollati. Il risultato è bugiardo, perché non ci sono 5 gol di scarto tra la Samb e la Salernitana. Non so cosa ci manca, ma spesso in trasferta non riusciamo ad esprimerci al nostro livello.
Zanetti: è difficile trovare le parole dopo una partita del genere. Posso dire che i primi due gol erano in fuorigioco e che da una situazione del genere è difficile uscire indenni, soprattutto a Salerno. Io e Macaluso non possiamo giocare in coppia? In settimana avevamo preparato bene questa partita, ma oggi effettivamente qualcosa non ha funzionato. Fisicamente sto bene, mi manca solo un po’ il ritmo partita, ma verrà solo giocando.
Scandurra: mi rendo conto che una sconfitta così pensante ha poche giustificazioni, ma se devo essere sincero il risultato non rispecchia pienamente i valori espressi. I padroni di casa sono passati in vantaggio grazie ad un errore arbitrale, poi sono stati bravi a colpirci in contropiede! La Samb non ha avuto la forza di reagire? In trasferta ci manca un briciolo di esperienza, perché gli altri meno di noi ottengono più di noi. Tutta la squadra ha girato a vuoto? No, non la penso così. I meccanismi sono saltati solo dopo la metà del secondo tempo. Gli attaccanti non riuscivano a capire le intenzioni dei centrocampisti? Ti ripeto, non sono d’accordo. Il 5 a 0 non rispecchia i valori delle due squadre. Mi prendo le mie responsabilità perché almeno due reti sono arrivate da pallone persi da me in zona offensiva, ma non dovremmo drammatizzare. Abbiamo due gare in casa e possiamo rimetterci in sesto.
De Lucia: è dura tornare a casa con 5 gol “in saccoccia?, ma in casa riusciamo ad essere competitivi e possiamo rifarci. Potevo ridurre le distanze, approfittando della corta risposta di Ambrosio sul tiro di De Rosa, ma sono stato sfortunato.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 608 volte, 1 oggi)