*Il segretario della sezione cittadina Dr.Giancarlo Vesperini ed il segretario di Porto d’Ascoli Marco Curzi hanno annunciato, nel corso dell’Assemblea Generale degli iscritti, che è stata superata la quota delle 300 firme per il sostegno alla candidatura del dr. Mario Narcisi alle Primarie del Centro Sinistra per l’individuazione del candidato Sindaco. Impegno centrato con una grande partecipazione ed un sentito coinvolgimento di tutte le iscritte e gli iscritti dello SDI.
I socialisti chiedono inoltre ai partiti dell’Unione di svolgere le Primarie Domenica 18 Dicembre al fine di evitare sovrapposizioni con il periodo di festa connesso al ponte dell’Immacolata. La campagna di ascolto? dello SDI sul territorio ed Il coinvolgimento diretto dei cittadini nella individuazione degli aspetti programmatici ritenuti prioritari sono l’elemento qualificante dell’azione politica dello SDI.
Solo attraverso un’attenta conoscenza delle problematiche del territorio si può infatti concorrere alla realizzazione di un Programma di interventi Amministrativi che non sia il solito libro dei sogni ma uno strumento di crescita e di sviluppo per l’intera città.
Crescita e sviluppo di cui si sente sempre più l’esigenza dopo la grigia stagnazione a cui la maggioranza di Centro-destra ha condannato la nostra città.
“A una situazione economica molto difficile, sia sul piano interno sia quello internazionale, anche se non mancano timidi segnali di ripresa, – ha affermato l’Assessore provinciale Nino Capriotti – il nostro governo ha risposto con una finanziaria debolissima e improvvisata. Da una parte è a malapena sufficiente a coprire i buchi nel bilancio, dall’altra non contiene significative misure di rilancio e quelle poche che ci sono, e che fanno riferimento all’Agenda di Lisbona, sono dipendenti da introiti virtuali, quali sono quelli che dovrebbero derivare da ipotetici successi nella lotta all’evasione fiscale.
Nello stesso tempo con una mano il governo elargisce pochi euro a pioggia alle famiglie italiane e dall’altra si prepara ad incassarne assai di più attraverso i massicci tagli alla finanza locale di regioni, comuni e Province?
“Lo SDI è interessato- ha affermato il portavoce provinciale Perosino- alla conoscenza approfondita dei problemi, alle loro risoluzioni programmatiche condivise dalla gente e a ricreare tutte le convergenze politiche che portino alla creazione a San Benedetto di una lista di tutti i socialisti, i radicali, i socialdemocratici che dia una connotazione laica e libertaria all’Unione e che sappia essere un elemento di crescita democratica. Questo è il senso forte della candidatura del Dr. Narcisi??
Al dibattito hanno partecipato il consigliere comunale Sestri e la Vicesegretaria di Federazione Calvaresi. I Socialisti continueranno la “campagna di ascolto? con una serie articolata e già programmata di incontri che oltre agli ambiti territoriali prevedono momenti di confronto con le organizzazioni sindacali, con quelle di categoria ed imprenditoriali, con i circoli e le associazioni culturali sportive ed ambientaliste.
San Benedetto 4 novembre 2005

* Il portavoce provinciale p.lo Sdi

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 370 volte, 1 oggi)