SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Per tentare d’ovviare ai tanti disagi di cui sono vittime gli utenti del servizio ferroviario regionale, in special modo pendolari (studenti e lavoratori), la Provincia di Ascoli Piceno, di concerto con la Regione Marche e le associazioni di categoria, sta da tempo sollecitando chi di dovere (Trenitalia) ad andare quanto più possibile incontro alle esigenze di quanti, fra i marchigiani, usufruiscono del mezzo pubblico su rotaie.
Frutto di tanti sforzi, l’introduzione (per ora solo ufficiale, ma in ogni caso fondata) nel nuovo orario regionale, che entrerà in vigore l’11 dicembre prossimo, di due ulteriori treni Intercity che, percorrendo giornalmente la tratta Milano – Pescara, fermeranno a San Benedetto. Trattasi dell’Intercity 561 che partirà da Milano alle ore 16.05 ed arriverà a Pescara alle 22.35, facendo tappa nella nostra stazione alle 21.45, e dell’Intercity 564 che, lasciata la città abruzzese alle 13.20, giungerà, con sosta a San Benedetto alle 13.57, nel capoluogo lombardo alle 19.50.
“Le nuove fermate degli Intercity – dichiara l’assessore ai Trasporti della Provincia di Ascoli Piceno Ubaldo Maroni serviranno a stimolare l’opera di riqualificazione e ammodernamento della stazione di San Benedetto, fronte sul quale l’Amministrazione Provinciale sta operando energicamente onde cercare di risolvere alcuni disagi prontamente segnalati dagli utenti?.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 473 volte, 1 oggi)