QUI SAN BENEDETTO – Nel pomeriggio la Samb ha sostenuto la consueta amichevole infrasettimanale allo stadio Pirani di Grottammare contro la compagine di mister Amaolo (è finita 4-1 a favore di Zanetti e soci), dunque non più a Morro d’Oro come era stato stabilito in un primo momento, in virtù della disdetta comunicata nella tarda serata di ieri dal club biancorosso, impossibilitato per non meglio precisati problemi interni.
Qualche tifoso rivierasco nel pomeriggio, all’oscuro di tutto, si è recato presso l’impianto abruzzese e il sodalizio rossoblù ha inteso comunque scusarsi nei loro confronti per bocca del team manager Catello Cimmino: “Ci è molto dispiaciuto per quei tifosi che sono scesi sino a Morro d’Oro – ha detto – per assistere alla nostra amichevole, ma l’imprevisto non è dipeso dalla nostra volontà. Anzi ci siamo subito mossi per fissare un altro incontro, ma solo stamattina intorno alle 11 abbiamo avuto conferma dal Grottammare, incerto sino all’ultimo per la disponibilità del proprio campo?.
In casa Samb, al solito, è un continuo peregrinare onde evitare ulteriori e inutili sollecitazioni al terreno di gioco del Riviera e talvolta, come in questo caso, si va incontro a degli spiacevoli imprevisti. Ma veniamo alla gara di oggi pomeriggio. Mister Zecchini, in vista della trasferta di Salerno, ha provato tutti gli uomini a disposizione, ad eccezione dei lungodegenti Rosati, Tedoldi, Colonnello e De Pascale. Hanno dato forfait pure Martini, a riposo precauzionale per un fastidio al tendine rotuleo sinistro, e Gazzola, il quale a lavorato a parte in virtù dell’attacco influenzale che lo ha colpito ieri.
Il tecnico rivierasco nel primo tempo ha schierato una difesa innervata dalla coppia centrale Zanetti-Macaluso, affiancati dagli esterni Mattia Santoni (a sinistra) e Cornali (a destra). Sulla linea mediana ha invece imperversato la coppia frangiflutti De Rosa-Paolucci, coadiuvati sulle fasce da Perrulli e Faieta. In avanti l’inedita coppia Scandurra-De Lucia, con quest’ultimo in grande spolvero e autore di una tripletta. La quarta marcatura di marca rossoblù è stata siglata da Chiurato, entrato nella ripresa insieme a Guastalvino (salgono le possibilità di vedere l’ex Vicenza almeno in panchina all’Arechi), De Cesaris, Michele Santoni, Yantorno, Pepe, Irace e Ascani, il portierino della formazione Allievi.
Domani la Samb effettuerà un’unica seduta di lavoro nel pomeriggio, al Ciarrocchi di Porto d’Ascoli, mentre sabato la rifinitura è prevista, al solito, in mattinata; dopo la stessa mister Zecchini e i suoi partiranno alla volta di Paestum, sede del ritiro pre-partita.
Nel dettaglio le formazioni schierate nei due tempi della gara di oggi pomeriggio a Grottammare.
SAMB primo tempo: Di Dio, Cornali, Mattia Santoni, De Rosa, Zanetti, Macaluso, Perrulli, Paolucci, Scandurra, De Lucia, Faieta.
SAMB secondo tempo: Ascani, Cornali, Michele Santoni, Mattia Santoni, De Cesaris, Guastalvino, Yantorno, Pepe, Chiurato, De Lucia, Irace.
QUI SALERNO – Allenamento pomeridiano per la Salernitana che si è ritrovata all’Arechi per disputare una partitella in famiglia in vista della ripresa del campionato. Ancora prematuro emettere vedetti definitivi in merito alla formazione che il tecnico granata vorrà opporre alla Samb, prossimo avversario, ma stando alle indicazioni emerse in questi ultimi giorni mister Costantini, alle prese con gli acciacchi fisici di Ferraro, Vastola e Scotti, oltre all’indisponibilità dello svizzero Shala, squalificato, sta meditando di apportare qualche modifica all’undici base.
Tornerà a disposizione Ingrosso, dopo il turno di squalifica scontato due domeniche fa contro il Cittadella. Insieme all’ex Bari dovrebbe agire sull’altra corsia esterna di difesa Vastola, recuperabile per domenica. Si candidano a comporre la coppia di centrali Ignoffo e Sannibale (in luogo di Scotti).
A centrocampo si va verso la riconferma del giovane Bovo, autore di una buona prova dieci giorni fa al cospetto del Cittadella e a cui dovrebbe cedere il posto Romondini. A completare la cerniera di centrocampo ci sarà Princivalli, mentre sugli esterni potrebbero essere schierati Soligo (oppure lo stesso Romondini) e al posto di Shala l’uruguaiano Rodrigo Bengua, alla Samb nel corso della preparazione estiva (per lui qualche amichevole; un gol nel test di fine luglio contro gli sloveni del Bela Kraijna).
Infine in avanti Maurizio Costantini pare orientato a dare fiducia alla coppia Di Vicino-Magliocco, relegando in panchina Ciro De Cesare, al centro di roventi polemiche nelle ultime settimane. Più di qualche novità insomma per arpionare quella vittoria che riconsegnerebbe all’ambiente quella tranquillità mai conosciuta in questo primo scorcio ci torneo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 490 volte, 1 oggi)