CENTOBUCHI – Seconda vittoria casalinga e quarto risultato utile consecutivo per il Real Centobuchi che si mette così alle spalle la zona calda della classifica dopo un inizio di campionato non proprio brillante. L’avversario di turno è stato piuttosto modesto e lo denota lo zero nella casella “occasioni pericolose?.
Là davanti è il solito Amatucci a creare i maggiori pericoli alla formazione del Pedaso; infatti al 18’ si libera bene in area ma la sua conclusione va di poco al lato. Ma si tratta solo del prologo al gol che arriva puntuale alla mezz’ora; spalle alla porta, fa fuori il suo marcatore, osserva la posizione del portiere e lo infila con tiro preciso all’incrocio.
Le emozioni del primo tempo si esauriscono qui, con il Real sempre padrone del campo.
Nella ripresa i padroni di casa cercano di chiudere il conto tenendo i rossoblu nella loro metà campo. Intorno al quarto d’ora sono tre le occasioni pericolose create dal Real; la prima con Amatucci che mette fuori una conclusione da buona posizione, la seconda con Mandozzi che cerca di superare il portiere con un elegante pallonetto e poi ancora Amatucci che tenta di replicare il gran gol del primo tempo ma il suo tiro fa la barba all’incrocio dei pali.
Le azioni migliori del Real arrivano dalle fasce con le incursioni di Capecci e Giangrossi dalle quali al 70’ arriva la palla buona per Aragrande il quale trova la potenza ma non la precisione nel tiro.
Nei minuti successivi il Pedaso prova ad affacciarsi dalle parti di Vagnoni ma la conclusione di Tarelli finisce alta sulla traversa e la punizione dal limite di Carelli si infrange sulla barriera.
L’ultimo sussulto lo crea il Real Centobuchi con Giangrossi che si invola sulla fascia sinistra, mette in mezzo un pallone pericoloso ma Mozzoni viene anticipato dal portiere in uscita.
La vittoria ottenuta farà affrontare con la carica giusta la pericolosa trasferta di sabato prossimo contro un Monsampolo in crisi di risultati e fanalino di coda.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 273 volte, 1 oggi)