SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Hanno ripreso a sudare Samb e Salernitana in vista della gara di campionato numero dieci in programma domenica prossima, allo stadio Arechi. I rossoblù si sono ritrovati nel pomeriggio al Ciarrocchi di Porto d’Ascoli. Tutti a disposizione di mister Zecchini, ad eccezione degli infortunati Tedoldi, Rosati e De Pascale, mentre Colonnello è stato bloccato da un attacco influenzale. Domani i marchigiani sosterranno una seduta di lavoro doppia, giovedì pomeriggio consueta amichevole infrasettimanale, poi nelle giornate di venerdì e sabato sedute di lavoro mattutine.
In casa granata mister Costantini, sempre sotto esame nonostante la vittoria di dieci giorni fa sul Cittadella, è alle prese con gli acciacchi fisici dei vari Vastola, Ferraro e Shala. Tiene però banco la situazione dell’attaccante Ciro De Cesare, il quale ieri ha provveduto a smentire l’intervista apparsa domenica sulle pagine del quotidiano Il Messaggero, nella quale il giocatore aveva espresso la volontà di fare ritorno a Frosinone. Il direttore sportivo salernitano Carmine Gentile ha intanto fatto sapere che De Cesare verrà probabilmente accontentato, ma non ora, casomai in occasione del mercato di riparazione in gennaio. L’attaccante campano ed il sodalizio del presidente Antonio Lombardi sono insomma destinati a vivere da separati in casa.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 436 volte, 1 oggi)