Politica. Primarie uguale zizzania? Sembrerebbe di sì alla luce delle “polemiche? di questi giorni tra i vari Partiti dell’Unione. Finora si sono espressi Ds (Gaspari), Verdi (D’Angelo) e Sdi (Narcisi) mentre Rifondazione Comunista e Margherita tergiversano. Perché?
Sono in cerca dell’uomo giusto o pensano che lo strapotere di Giovanni Gaspari (nella foto) renderà inutile il tentativo di super democrazia (mi piace definire così le primarie)? Se è giusta la mia seconda ipotesi e cioè, se le percentuali rispecchieranno le previsioni dei Partiti, significa che non si è pensato all’uomo ma alla sigla di appartenenza. Le Primarie, secondo un mio punto di vista, forse utopico, dovrebbero invece dimostrare il contrario. Senza nulla togliere chiaramente a Giovanni Gaspari che vincerà nettamente le prossime consultazioni.
Ho già espresso questa mia opinione in un altro DisAppunto e Daniele Primavera di Rifondazione mi ha commentato così. “Non c’hai capito niente?. Ha ragione? Sinceramente non ho la certezza assoluta del contrario, quindi mi limito ad… attendere.
Marco Lorenzetti. L’ex assessore Udc ha avanzato l’ipotesi che la sicurezza da parte dell’Unione di vincere tutte le prossime elezioni è più virtuale che reale. Non ha torto perché tutto quello che si dice o si fa prima del passaggio vero alle urne è virtuale. Specialmente sette mesi prima.
Assurdo. L’Unione ha fatto un regolamento in cui si dice che chi ha fatto parte del Centrodestra negli ultimi quattro anni non può candidarsi per le prossime Primarie? Non ci posso credere, ditemi che non è vero. Se fosse vero, perché quattro anni, togliamogli il diritto… al voto!
Mamma mia!

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 310 volte, 1 oggi)