SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Seconda sconfitta per i ragazzi dell’Under 21 della AS Riviera delle Palme C5, ma stavolta c’è poco da recriminare. Il risultato finale di 7 – 3 a favore dello Chevroleteam Montesicuro non fa una piega, soprattutto per il livello (elevato) di gioco espresso dalla formazione dorica. I sambenedettesi hanno retto finché hanno potuto, senza demeritare, stando in partita per lunga parte della gara, per poi mollare nel finale.
Partenza sprint per la Tecno che si portava subito in vantaggio con il solito Cannella. La reazione ospite era immediata: prima impattavano e poi si portavano in vantaggio fino al 1 – 4. Ci pensava Badaloni ad accorciare le distanza con un gran goal. Nella ripresa, subito di nuovo in rete la Tecno con il bomber Cannella. Lo stesso aveva tra i piedi l’occasione di pareggiare ma l’estremo difensore ospite ci metteva una pezza. Dopo di che arrivava la quinta marcatura del Montesicuro che tagliava le gambe ai padroni di casa e chiudeva virtualmente la gara. Scarrozzi, e poi il neo entrato Esposito, rendevano il passivo meno pesante.
Il Montesicuro sarà sicuramente una delle formazioni che si giocheranno la vittoria del campionato: basti pensare che ben tre giocatori in organico hanno disputato svariate partite in Serie B, e lo si è visto nettamente. L’Under 21 della Tecno? Deve far ancora molta esperienza: tali gare servono sicuramente a crescere. Per tale formazione è la prima esperienza in tale difficile campionato: questo era il giusto scotto da pagare, senza tuttavia demoralizzarsi. Ci sono ampi margini di miglioramento. Prossimo impegno sul campo della Juventina Montegranaro per quello che può essere definito un mezzo derby.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 522 volte, 1 oggi)