SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Occupazione assicurata e migliore assistenza nelle strutture sanitarie pubbliche e private presenti sul territorio: sono queste le principali garanzie del corso per operatore socio – sanitario (una figura che opera accanto all’infermiere professionale al fine di rendere più confortevole ai pazienti la degenza negli ospedali), d’imminente attivazione.
Della durata di 1000 ore complessive (suddivise in 418 di lezioni teoriche, 132 pratiche e 450 di stage), il corso, che si svolgerà presso i Centri Locali per la Formazione di Ascoli Piceno, San Benedetto del Tronto e Sant’Elpidio a Mare, prevede 25 partecipanti per ogni sede, selezionati tra disoccupati o inoccupati maggiorenni, in possesso di diploma di scuola superiore e residenti nella provincia di Ascoli Piceno.
Completamente gratuito, si concluderà con un esame finale davanti ad una commissione nominata dalla Provincia.
“Siamo la prima provincia delle Marche ad organizzare un corso simile – dichiara l’assessore al Lavoro e Formazione Professionale Emidio Mandozziche sarà finanziato con 135 mila euro e che conferma la sensibilità della Regione Marche verso le problematiche dell’assistenza sanitaria. Avremmo potuto consentire la partecipazione a molti più allievi, ma abbiamo stabilito un numero chiuso per garantire agli stessi l’inserimento professionale e per rispondere più adeguatamente al fabbisogno del sistema sanitario provinciale?.
Le domande, reperibili sul sito www.provincia.ap.it/formazionelavoro, devono essere presentate entro il 5 novembre prossimo esclusivamente a mezzo raccomandata o a mano presso i tre Centri Locali per la Formazione coinvolti nel progetto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 314 volte, 1 oggi)