SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La gara tra il Grottammare e l’Urbino può considerarsi già una sfida salvezza viste le critiche posizioni di entrambe le formazioni. I biancoazzurri sono alla disperata ricerca di un successo, mai arrivato in queste prime sette giornate. I ragazzi di Amaolo devono vedersela con una squadra che possiede il terzo miglior attacco (10 reti siglate) ma ha la peggior difesa (15 reti incassate).
Scalata verso il trono. Il Centobuchi, dopo aver tirato il freno sette giorni fa con il Camerino, vuole tornare a far gioire i propri sostenitori con una bella vittoria in casa della Monturanese. La squadra del tecnico De Amicis non intende abbandonare l’inseguimento alla capolista Biagio Nazzaro (impegnata in trasferta con il Fossombrone) distante solo tre punti.
Riscatto. La Cuprense deve cancellare le ultime due negative prestazioni e contro la Vis Macerata l’occasione appare propizia. La classifica perde colpi, i gialloblu non possono permettersi altri passi falsi dal momento che le distanze tra le altre formazioni sono talmente vicine tali da poter considerare un pareggio come una sconfitta.
Mai fidarsi di chi è in ultima posizione. L’Acquaviva si scontra con l’Azzurra Colli che ha avuto l’onore di fermare la Ripa sul pari. Ai ragazzi di Travaglini non è ammesso nessun tipo di distrazione, visto che mai come ora vincere è diventata prerogativa primaria. Balletta (a segno nelle ultime quattro gare) e compagni si preparano all’evento.
Ripa-Atletico Piceno, sfida impegnativa ma di grande carisma. Occhi puntati sui rispettivi reparti avanzati, dai nomi illustri che non perdonano quando si trovano in area di rigore. Entrambe le formazioni si trovano in un buon momento di forma, gli amaranto promettono battaglia sul campo per conquistare l’intera posta in palio al fine di raggiungere una adeguata posizione in classifica.
Il Porto d’Ascoli è ospite del Petritoli. La squadra del tecnico Grilli, reduce da due vittorie casalinghe consecutive, vuole allungare il passo con il terzo successo per entrare definitivamente tra le prime cinque della classe. Risvegliato l’attacco biancoceleste, benché privo del bomber Del Toro, la formazione di Pezza è avvertita.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 309 volte, 1 oggi)