SAN BENEDETTO DEL TRONTO – È stata sempre una mia prerogativa scrivere poco e operare molto, essendo convinto che sia necessario per tutti concretizzare il lavoro e realizzare. Non riesco, comunque, a rimanere in silenzio di fronte alle esternazioni dell’ex consigliere comunale Libero Cipolloni, soprattutto in virtù del fatto del ruolo da lui rivestito nell’ultima giunta Perazzoli e cioè quello di delegato agli impianti sportivi comunali.
Vorrei ricordare al signor Cipolloni, che il sottoscritto in dieci mesi di mandato amministrativo è riuscito a completare progetti molto importanti per la sistemazione del tetto e del parquet del Palasport, la sostituzione del tabellone luminoso, il contributo di centocinquantamula euro per la riqualificazione della pista di pattinaggio “Panfili? da quarant’anni in degrado assoluto, nonostante questo sport abbia continuato in questi anni a dare lustro al nostro paese, la sistemazione degli spogliatoi dell’Agraria, il completamento e l’inaugurazione della palestra polivalente, sempre in zona Agraria, l’inizio dei lavori per la costruzione di una tensostruttura adibita per la ginnastica che dovrebbe completarsi entro fine anno.
Non è certo sufficiente per consentire a tutte le società di offrire una certa dignità professionale, ma è sicuramente l’inizio di un percorso costruttivo che se fosse stato perseguito anche dai miei predecessori, avrebbe sicuramente consentito ai fruitori e gestori dei nostri numerosi impianti di potersi godere strutture meno pericolose ed obsolete.
*ex assessore allo sport Pierluigi Tassotti

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 456 volte, 1 oggi)