SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Un punto guadagnato ma la classifica si fa sempre più preoccupante. Il Grottammare riesce, per una domenica, a non perdere e a non farsi segnare. Contro il Real Montecchio finisce 0-0 tra l’aridità di azioni e l’agonismo nella metà campo. Ma l’ultimo posto denigra il blasone biancoazzurro.
Il Camerino blocca sull’1-1 l’irresistibile Centobuchi. La squadra del tecnico De Amicis si ritrova dopo sette minuti sotto di una rete realizzata da Testone. Attimi di disorientamento poi De Angelis, a dieci dal termine, riporta il risultato in equità. Un peccato per il Centobuchi che vede svanire l’aggancio in vetta alla Biagio Nazzaro, anch’essa fermata da un pari con la Jesina.
Perde colpi la Cuprense battuta 2-1 dal Montegranaro. La gara si svolge tutta nella prima mezz’ora di gioco quando i padroni di casa vanno in doppio vantaggio ad opera di Bosoni e Pacenti con i gialloblu costretti a rincorrere la situazione. Viviani accorcia le distanze ma la traversa di De Marco, appena entrato, non salva il risultato.
Seconda vittoria consecutiva del Porto d’Ascoli che ha sfruttato al meglio le due gare casalinghe conquistando sei punti. I biancocelesti si impongono 2-0 sul Pagliare senza subire, dopo un mese e mezzo, gol (l’ultima volta era la gara d’esordio con l’Azzurra Colli finita 1-0). Si confermano pedine importanti i due bomber Del Toro-Marconi Sciarroni ancora a segno insieme.
Lo avevamo detto che il calcio insegna. La gara tra l’Azzurra Colli e la Ripa poteva essere considerata di facile soluzione visto che la formazione di De Angelis non aveva mai vinto (una rete siglata e 20 subite) invece il 2-2 ha ricreduto tutti. Gli amaranto, a segno con Vita (doppietta), vengono raggiunti prima da Paoletti poi da Di Nicolò.
Sconfitta per 2-1 dell’Acquaviva in casa dell’Appignanese. Gli aranciocelesti in vantaggio con il solito Balletta (la sua firma presente nelle ultime tre gare) su calcio di rigore si fanno raggiungere dalla medesima punizione con Bolla. La squadra di Travaglini, nonostante la determinazione di accaparrarsi l’intero bottino, viene gelata a dieci minuti dal termine quando Cavallo strappa definitivamente i tre punti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 314 volte, 1 oggi)