SAN BENEDETTO- Domenica 23 ottobre San Benedetto ospita la settima Maratonina dei Fiori.
La manifestazione prevede una Gara nazionale competitiva- con un percorso complessivo di 21,097 km- ed una Gara non competitiva, con un percorso di 10 km.
Il percorso è stato modificato causa lavori per cui gli atleti partono, come di consuetudine da piazza Giorgini alle 9,15 di domenica mattina, per poi spostarsi verso il Ballarin, in Piazza del Pescatore, via Dali, via Colombo, il Molo Sud, un tratto del lungomare, via Maffei per circa tre volte.
La manifestazione vede la collaborazione della Fabbrica dei Fiori (impegnata nell’ambito delle problematiche del disagio psichico), ciò valorizza il binomio tra sport e sociale a cui si aggiunge anche l’importanza del richiamo turistico (il 3 aprile le iscrizioni per la competitiva erano giunte a 830, per la non competitiva 1300) dal momento che gli atleti provengono dall’intero territorio italiano (boom di iscrizioni dalle Marche, Molise, Abruzzo, Calabria e Puglia).
Dovevano essere presenti Marcella Mancini (campionessa mondiale di mezza maratona) e Dennis Curzi che purtroppo hanno dovuto declinare l’invito perché entrambi impegnati alla Maratona di Venezia (la più importante e antica d’Italia). Tuttavia gli atleti partecipanti saranno di qualità e lotteranno per la vittoria.
Nel corso della gara podistica, La Fabbrica dei Fiori (Cooperativa sociale senza scopo di lucro Primavera) metterà in vendita con delle bancarelle posizionate sul lungomare i propri fiori: 4000 oleandri, 600 corbezzoli, 7000 ciclamini e 1000 stelle di Natale in arrivo e il miele di produzione propria.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 498 volte, 1 oggi)