OFFIDA – Risate, allegria e solidarietà: questo il succo della serata di venerdì 14 ottobre, “Offidadaviva per la solidarietà? al Teatro Serpente Aureo di Offida. Due ore di risate in un’atmosfera stupenda, allegria e tanta solidarietà: con la perfetta conduzione di Antonella Ciocca si sono alternati sul palco i grandi ospiti della serata: ha iniziato Frate Mago spiegando lo scopo benefico della manifestazione e portando testimonianze veramente toccanti della situazione in Benin. Poi ha intrattenuto i presenti con i suoi strabilianti giochi di prestigio; il mitico Mario Zucca, che ha voluto esibirsi senza microfono per la perfetta acustica del teatro, ha sfoderato le sue battute più esilaranti e pungenti interrotto continuamente dagli applausi del pubblico; la cantante Edhea, una vera e propria rivelazione con la sua splendida voce; dulcis in fundo il grande ‘Nduccio, come sempre accolto da un’ovazione generale, che ha subito rapito il pubblico con le sue micidiali battute mitiche ma anche con un repertorio rinnovato e rivolto anche alle utime vicende di attualità.
La serata, organizzata dall’Associazione Lido degli Aranci in collaborazione con Michele Rossi e il Comune e Pro Loco di Offida, ha visto quindi aiutare le popolazioni povere del Belin, di cui è portavoce Frate Mago, il quale proprio ad inizio serata ha spiegato lo scopo benefico della manifestazione.
Gli organizzatori ringraziano vivamente Giuseppe Cameli e Rosina Bruni per l’impeccabile regia, gli sponsors e tutti coloro che hanno contribuito alla splendida riuscita di “Offidaviva per la solidarietà?.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 507 volte, 1 oggi)