JOINTS BASKET CLUB SAN BENEDETTO: Stirpe (16 p.), Riccardi (16 p.), Pelletti, Ferrotti (2 p.), Valori (2 p.), Ciccorelli (6 p.), Falà (3 p.), Belelli (17 p.), Ciardelli, Mattioli (16 p.). All. Reggiani
ATÆNA CHIARAVALLE: Lucchetti (12 p.), Paggi (6 p.), Mangialardi (2 p.), Spinsanti, Pastorini (11p.), Riciputi (20 p.), Mosca (7 p.), Cardinaletti (4 p.), Marinangeli (13 p.), Marchini. All. Filoni
Parziali: 19-16; 40-32; 58-52; 65-65; 78-76
Arbitri: Vittori, Quadrini
SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sul cronometro mancano poco più di quattro secondi e il Chiaravalle ha buttato al vento il canestro che valeva una vittoria; ma con tre passaggi geometricamente perfetti Valori infila in canestro proprio sulla sirena.
È stata una vittoria sofferta quella della Joints Basket Club con un ostico avversario come il Chiaravalle ma che permette ai ragazzi di coach Reggiani di rimanere a punteggio pieno nel girone unico marchigiano del campionato di C-2.
Un match dure e combattuto che i rivieraschi hanno condotto per tre tempi, prima di vedersi raggiungere e superare dagli ospiti. Inizio sprint dei rossoblu grazie ad un ispirato Belelli che, grazie ai nove punti realizzati nel primo quarto, fa ben sperare per il proseguo dell’incontro.
Il copione è lo stesso anche nel secondo quarto con Chiaravalle che soffre in modo particolare le incursioni di Riccardi, portando così la Joints a +8 che va al riposo con il punteggio di 40-32.
L’indisponibilità di Ciardelli inizia a pesare nell’economia dell’incontro e ci vuole un Mattioli super che realizza 6 punti di fila per tenere a bada gli uomini del coach Filoni, improvvisamente arrivati a -1.
Sotto di sei punti gli ospiti non mollano e nonostante i punti messi a segno da Stirpe riescono a portarsi avanti alla metà dell’ultimo quarto. Da qui alla fine è una lotta punto su punto, ma sul 65-63 per i rossoblu viene fischiata un’infrazione a Riccardi permettendo così a Marinangeli di infilare un preciso tiro da 2 che vuol dire tempo supplementare.
Tempo supplementare al cardiopalma. Sul 74-73 Chiaravalle Riccardi subisce un fallo e si infortuna alla caviglia, cadendo a terra e gridando. Gli arbitri gli affibbiano un inspiegabile fallo tecnico, e gli ospiti si portano sul 76-73 e palla in mano. per fortuna, la difesa della Joints regge e Stirpe infila l’ennesimo tiro impossibile guadagnando anche il fallo. Sul 76-76 Chiaravalle ha la palla della vittoria, ma la spreca sul ferro. Quando Mattioli recupera il pallone mancano un paio di secondi. Veloce corsa e assist da metà campo per la freccia Valori che a fil di sirena infila i due punti del successo. “Un match durissimo nel quale abbiamo sofferto le cattive condizioni di alcuni uomini chiave e un’avversaria quadrata e forte in tutti i reparti? ha commentato il coach Reggiani. Cercheremo di recuperare gli infortunati in tempo per il match di sabato che ci vedrà opposti al Fabriano, una delle favorite per la promozione. L’appuntamento è alle ore 18 nella cittadina delle Cartiere.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 490 volte, 1 oggi)