SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Con una decisa partecipazione, la zona Montesecco si è ben rappresentata all’ultima assemblea del bilancio partecipativo tenutasi lunedì sera presso il centro sociale “Ischia I?. I residenti (la convocazione era indirizzata agli abitanti di Montesecco e del quartiere Ischia I) hanno catalizzato l’attenzione degli amministratori e degli altri cittadini presenti sui problemi della periferia, in particolare dell’area Colle Valle e di alcune lottizzazioni recenti.
Come per gli altri appuntamenti, la seduta è stata avviata dall’illustrazione del bilancio 2005.
Per quanto riguarda gli interventi, le segnalazioni sono risultate le seguenti:
– abbandono di rifiuti pericolosi nella macchia di contrada Colle Valle;
– manutenzione stradale in alcune lottizzazioni in zona Montesecco;
– miglioramento delle condizioni di visibilità sulla Ss16 di via Campania (la richiesta e le possibili soluzioni sono state sviluppate nel corso della stessa serata);
– nuovi arredi verdi e ludici nel parco I Maggio (quartiere Ischia I).
L’incontro ha poi toccato altri argomenti, come ad esempio i tempi di ultimazione del teatro comunale che sta sorgendo nell’area ex Ip, la situazione della cava in contrada Colle Valle (attualmente interessata dall’interruzione dei lavori di risagomatura). Il progetto di rotatoria previsto sulla Ss16 all’altezza di via Marche, inoltre, chiamato in causa per conoscere il nuovo posizionamento della pensilina di attesa per l’autobus, è tornato a dominare gli interessi prioritari del quartiere Ischia I.
La prossima settimana si chiuderà il primo ciclo del percorso dedicato alla costruzione del bilancio partecipativo. La serie “Gli amministratori ascoltano i cittadini? si chiude infatti con gli appuntamenti di lunedì 24 ottobre con i residenti del quartiere Ischia II (circolo anziani “Fulgenzi? – via Firenze) e martedì 25 ottobre (sala parrocchiale Madonna della Speranza – Sp Valtesino, 119) con gli abitanti delle zone Valtesino-Granaro-Bore Tesino. Gli incontri ini-zieranno sempre alle 21.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 336 volte, 1 oggi)