SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Rassegna si articola in tre sezioni dedicate rispettivamente alla narrativa, per racconti di vita sambenedettese inerenti ad aspetti ed episodi caratterizzanti la nostra storia, e alla poesia a tema libero, nel duplice versante del vernacolo e della lingua italiana.
L’iniziativa del Circolo s’indirizza a tutti coloro che sentano il bisogno di esprimere attraverso la prosa o la poesia un sentimento di appartenenza, un modo di vivere e sentire la nostra realtà, un modo di essere in un contesto caratterizzante come il nostro territorio. La Rassegna, così come negli anni passati, sollecita un impegno di scrittura vissuto consapevolmente come testimonianza di un sentire e di una lingua che ci identificano nella grande comunità marchigiana.
Il Circolo s’impegna a raccogliere le voci più sensibili, facendole conoscere e conservandole come espressione autentica di esperienze singolari. Le norme di partecipazione, divulgate tramite manifesti e locandine, ma consultabili anche presso la sede associativa, garantiscono la serietà dell’iniziativa, che trova la sua ragione d’essere nella volontà di mantenere in vita, nella confusione caotica dei linguaggi attuali, una lingua originaria e rappresentativa del popolo.
I testi dovranno essere fatti pervenire alla segreteria del Circolo (aperta dal lunedì al venerdì, dalle ore 17,30 alle 19,30) entro il 20 novembre 2005.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 235 volte, 1 oggi)