*Sebbene mi trovi all’estero da diversi giorni, seguo quotidianamente e con estrema attenzione gli accadimenti politici della nostra citta’. Sono a stretto contatto telefonico con numerosi esponenti politici, e gli internet cafe’, sparsi un po’ ovunque, facilitano le mie esigenze di informazione. Come previsto, dopo le dimissioni di Domenico Martinelli, quelli di ottobre sono giorni importanti e delicati, segnati dalla corsa alle primarie per i partiti dell’Unione, e da esili tentativi di dialogo per quelli della CdL.
In questo quadro, piu’ ampio e complesso di quanto possa apparire, intendo fare i miei più cari auguri a Luigi Cava, che da pochi giorni ha assunto l’incarico di coordinatore comunale dei circoli di AN, in sostituzione di Luca Vignoli, oltretutto entrambi cari amici di vecchia data.
A Luigi vanno i miei piu’ sinceri auguri per l’incarico di prestigio assegnatogli, ma soprattutto per il difficilissimo momento storico nel quale è stato chiamato ad operare: a lui si chiede, prima ancora che agli altri coordinatori dei partiti della CdL, di ritrovare la formula che possa riportare Alleanza Nazionale all’interno della CdL cosi’ come nel 2001. Compito difficile, per alcuni impossibile.
Sebbene il politichese abbia suggerito a tutti i politichesi di mentire o glissare su questo punto, la realta’ e’ ben chiara: a San Benedetto del Tronto AN non ha più alleati. Le basi dei partiti della CdL, ben piu’ importanti e risolutive in termini di consenso dei suoi vertici, hanno bocciato la politica di AN degli ultimi due-tre anni. Troppo diversa da Gianfranco Fini, troppo legata a correnti e personalismi, troppo presente nell’assegnazione di incarichi e poltrone, troppo vecchia rispetto alle evoluzioni nazionali, europee ed internazionali, troppo inaffidabile nei confronti della CdL.
Il prossimo 23 ottobre il Nuovo PSI celebrerà il suo Congresso Nazionale dal quale si ufficializzera’ la propria linea politica; le ipotesi sono aperte: nel caso in cui si scelga di restare nella CdL, confermando la fiducia a Silvio Berlusconi ed a tutti i suoi alleati, occorrera’ valutare se sarà possibile trovare tale intesa anche nelle periferie, considerato che a San Benedetto la segreteria comunale del Nuovo PSI avra’ totale autonomia di scelta. Su tali scelte peserà, e non poco, l’atteggiamento del nuovo corso di Alleanza Nazionale capitanato da Luigi Cava, politico ed uomo di alta qualita’. Nel caso in cui tutto restasse come negli ultimi due anni, allora ci sara’ davvero poco da sperare.
Chiang Mai, 17 ottobre 2005
*Paolo Forlì Segretario Comunale Nuovo PSI

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 218 volte, 1 oggi)